Maggio 26, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli scienziati spiegano la strana immagine di un “orso” su Marte

Gli scienziati spiegano la strana immagine di un “orso” su Marte

Primo emendamento:

Los Angeles (AFP) – Yogi, Paddington e Winnie the Pooh sono gli orsi che regnano sovrani sulla Terra, ma su Marte hanno concorrenza.

I volti sorridenti di un orso, come se fossero incisi sulla superficie di questo pianeta, sono apparsi davanti alla telecamera del Mars Reconnaissance Orbiter.

Gli scienziati responsabili di HiRISE (High-Resolution Imaging Science Experiment) hanno elaborato le immagini della potente telecamera che orbita intorno a Marte dal 2006 e pubblicato l’immagine che riprende il volto di un orsacchiotto.

L’account Twitter dell’esperimento ha chiesto: “Un orso su Marte?” , seguito da una spiegazione.

Hanno notato gli scienziati dell’Università dell’Arizona, responsabili del sistema.

Ogni caratteristica sulla faccia entro 2.000 metri contiene un’interpretazione che fornisce indizi su quanto sia attiva la superficie del nostro pianeta più vicino.

Gli scienziati hanno affermato che il modello di frattura circolare potrebbe essere dovuto all’insediamento di sedimenti su un cratere da impatto sepolto.

“Forse il naso è uno sfiato vulcanico o di fango e il deposito potrebbe essere lava o colate di fango?”

HiRISE, uno degli strumenti a bordo di Orbiter, scatta immagini super dettagliate del Pianeta Rosso e aiuta a mappare la superficie per potenziali missioni future, sia da parte di umani che di robot.

Negli ultimi dieci anni, il team ha registrato immagini di valanghe in pieno svolgimento e ha scoperto flussi oscuri che potrebbero essere un tipo di fluido.

Hanno anche trovato vortici che si muovono sulla superficie di Marte, oltre a un segno che a molti sembra il logo della Flotta Stellare di “Star Trek”.

Quello che non trovano mai è quel gruppo di piccoli uomini verdi che si crede abitino il pianeta.

READ  LG ha vinto 24 premi per l'innovazione prima del Ces 2022