venerdì, Giugno 14, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Il marchio spagnolo si propone di conquistare il mondo attraverso lo spazio

Sessant’anni separano i primi passi della timida conquista dello spazio da parte della Spagna dalla frenetica corsa allo spazio in cui è attualmente immerso il nostro Paese. 60 anni dalla sua fondazione Comitato Nazionale per la Ricerca Spaziale (CONI) -che vide la luce nel 1963- fino al lancio del missile Miura 1 Dall’azienda Elchi, Spazio PLD.

IL Associazione Spagnola di Tecnologie per la Difesa, la Sicurezza, l’Aviazione e lo Spazio (Tedae) Nel suo ultimo rapporto si stima che il fatturato dell’industria spaziale spagnola ammonti a circa 1.000 milioni di euro. Il tessuto imprenditoriale contribuisce così al Pil per 1.726 milioni di euro (0,1% del totale). In termini di occupazione impiega direttamente 5.900 persone e indirettamente 14.500. La spesa in ricerca, sviluppo e innovazione ammonta a circa 294 milioni di euro.

Conquista spagnola dello spazio

Guardando questi numeri ci chiediamo: a che punto arriverà la corsa allo spazio spagnola? Quali sono gli obiettivi del nostro Paese per il futuro del settore?

Diego Rodriguez, direttore spaziale del gruppo spagnolo di ingegneria Peccatoreesprime la sua visione di grande azienda: “L’interesse per lo spazio è cresciuto molto. Assistiamo all’emergere di numerose iniziative, sia di imprese (startup) che di università e istituti, che formano un ecosistema ricco e diversificato. È un fenomeno globale e noi vogliamo svolgere un ruolo più attivo come Paese. “Giocheremo il ruolo della Spagna nel prossimo decennio nell’Agenzia spaziale europea (ESA), nei principali programmi della Commissione, in nuove iniziative imprenditoriali o nello sviluppo tecnologico”..

Diego Rodriguez, direttore spaziale del gruppo ingegneristico spagnolo Sener

Dal punto di vista della startup, Franco Garciaamministratore delegato di Spazio ArcadiaLo nota “Siamo al meglio”.

Perché? “Da un lato c’è un’industria unificata molto forte che è presente anche in grandi programmi europei, come i lanciatori, l’osservazione della Terra con Copernicus, la navigazione satellitare con Galileo o le comunicazioni con progetti come Caramuel”. ‘. Ma oltre a questo, ora abbiamo una nuova ondata di aziende di recente creazione che aspirano a diventare grandi e che, con il supporto di aziende affermate, rendono il settore spaziale spagnolo uno dei più promettenti in Europa..

Franco Garcia, amministratore delegato di Arkadia Space

Franco Garcia, amministratore delegato di Arkadia Space

Inizia nello spazio

IL Start-up Hanno preso le redini per portare il “marchio spagnolo” oltre i confini del nostro pianeta. Spazio PLD, Satelliti E Spazio Arcadia Sono esempi di questa nuova realtà. Tre aziende operanti nello stesso settore, ma con progetti molto diversi.

READ  Come installare il telecomando Amazon Luna da utilizzare su tutti i tuoi dispositivi | Utensili

È stato recentemente annunciato che il primo ha vinto il premio Perte Aeroespacial per sviluppare una piattaforma di lancio nello spazio per 40,5 milioni di euro. Raúl TorresCEO e co-fondatore di Spazio PLDpuntando a: “Ciò rappresenta una grande opportunità strategica e industriale per il nostro Paese. “Questa sarà la prima volta che la Spagna si imbatte nello sviluppo di un lanciatore orbitale”..

Conquista spagnola dello spazio

Si prevede che la società inizierà l’attività commerciale nel 2026 con l’obiettivo finale di superare i 30 lanci annuali nel 2030.

Le fasi della conquista spagnola dello spazio

Da parte sua, Satellite lancerà la prima costellazione di nanosatelliti a bassa orbita per fornire la copertura 5G per l’Internet delle cose. l’obiettivo? Monitoraggio di infrastrutture vitali come ponti, dighe e fiumi per prevenire le inondazioni in Spagna e ridurre i costi dei risarcimenti.

“Non posso dire di essere il migliore in Spagna, perché essere il migliore in Spagna non serve a nulla in questo settore. Dobbiamo essere i migliori al mondo. In questo momento ci sono circa una dozzina di aziende che si distinguono e quello che dobbiamo capire è che questa è una corsa a medio termine. “Sono progetti complessi in cui devi investire per molti anni prima di poter passare alla fase commerciale”.lui spiega Jaume Sanperaamministratore delegato della società.

Jaume Sanpera, amministratore delegato di Sateliot

Jaume Sanpera, amministratore delegato di Sateliot

Arkadia Space non è da meno. Anche se il suo CEO, Franco GarciaLa conosce come “Un nuovo arrivato nel settore spaziale spagnolo”La verità è che dopo tre anni di attività si sono già posizionati come un’azienda strategica, “Perché la Spagna non ha mai avuto la capacità di sviluppare la propulsione per satelliti e veicoli spaziali. Inoltre, il fatto che abbiamo scelto il carburante verde, invece dei combustibili tradizionalmente utilizzati, tossici e cancerogeni, ha fatto sì che l’ESA scommettesse sui nostri sviluppi. “Questo è qualcosa che possiamo dimostrare attraverso i tre contratti che abbiamo già concluso con l’agenzia stessa.”.

Sinergia astronomica

Il ruolo storico delle principali aziende spagnole in questa corsa allo spazio ha ampiamente aperto la strada alle startup. È il caso, ad esempio, di Siner.

READ  "A Vitoria ci sono pubblici che possono essere programmati in uno spazio di proporzioni maggiori rispetto a quelli delle sale da concerto"

Il gruppo, che ha sedi in cinque continenti, può essere orgoglioso di essere stato una delle prime aziende ad operare nel settore dell’aviazione in Spagna. Nel 1966 lanciò sul mercato il suo primo progetto, ovvero lo sviluppo di una torre di lancio Kiruna (Svezia) A Organizzazione europea per la ricerca spaziale (ESRO)Germe attuale Agenzia spaziale europea (ESA).

fatti

Attualmente è coinvolto nei principali programmi dell’ESA e persino della NASA. Nel 2023 hanno partecipato a due delle missioni spaziali più importanti dell’anno: succo E Euclide. Innanzitutto, concentrati sull’esplorazione Giove E le sue lune ghiacciate. La seconda missione è la missione cosmologica dell’Agenzia spaziale europea per studiare la natura dell’universo oscuro.

“Oltre all’esperienza e alla conoscenza delle aziende tradizionali, le nuove startup portano innovazione, flessibilità e un approccio diverso alle nuove sfide. “Il settore trarrà grandi benefici dalla simbiosi derivata da entrambi i mondi”.Il direttore di Sener Space risponde all’importanza della sinergia tra grandi aziende e startup.

cosa fa Start-up?

Franco Garcia riflette su questa domanda “Di base”. Così sostiene: “Noi startup veniamo per aggiungere e sforzarci di fare le cose in un modo diverso e più flessibile, ma in molti casi dobbiamo sostenerci e persino lasciare che siano le aziende più grandi a guidarci. Ci sono molte lezioni apprese e molte conoscenze generate attraverso di esse che possono aiutarci molto..

Punti salienti di Jaume Sanpera: “Molte grandi aziende sono pronte ad adattarsi al nuovo contesto, ma ce ne sono altre che rimangono tranquille nell’appartenenza ad un settore che fino a poco tempo fa era molto chiuso. “Credo che coloro che saranno in grado di aprirsi e competere in questo nuovo mondo saranno quelli che sopravviveranno”..

Miura 5

E la cooperazione tra settore pubblico e privato? Cecilia HernandezCapo del Dipartimento di Scienza ed Esplorazione Agenzia spaziale spagnola (AEE) E presidente Comitato del programma scientifico dell’ESAlo commenta «La collaborazione tra la PREPA e le imprese è in una fase iniziale, ma sono già in corso misure per rafforzarla. “È importante capire che il settore spaziale non solo ne trae beneficio, ma contribuisce anche ad altri settori”..

Sfida spagnola

Quali sfide deve affrontare la Spagna per mantenere la sua competitività internazionale? Il CEO di Sateliot è chiaro: “Ci sono migliaia di aziende in tutto il mondo con cui competiamo ogni giorno. “Le nostre aziende hanno bisogno di investimenti molto forti perché ci sarà anche un ritorno molto forte per il Paese”..

Da parte loro, Arkadia Space punta proprio a questo “Mantenere livelli adeguati di finanziamento in modo da non perdere tutta quella conoscenza che è stata generata tanti anni fa”.. Francho García è d’accordo con Sanpera: “Dobbiamo coordinarci: l’unione fa la forza. Se vogliamo competere con i grandi del mondo, come gli Stati Uniti o la Cina, noi europei dobbiamo unirci e tirare fuori il meglio di noi stessi. Quando l’Europa è unita, siamo più forti di qualsiasi altro paese o continente. Abbiamo l’esempio dell’Airbus 320, che ha rappresentato una pietra miliare nel settore dell’aviazione, o del razzo Ariane 5, il cui dominio globale è durato più di un decennio..

Conquista spagnola del PLD

“L’elevata competitività del settore delle industrie spaziali spagnole può anche generare sfide legate alla saturazione delle opportunità, che richiede un’attenta gestione per non perdere potenziale”.sottolinea Hernandez.

READ  Cobalt Digital presenta Pacific al NAB NY 2023

Aggiunge: “La pandemia e i recenti conflitti globali hanno evidenziato carenze di approvvigionamento di materiali e componenti, evidenziando la nostra dipendenza tecnologica. È necessario lavorare per ridurlo e diversificare le fonti di approvvigionamento per garantire la resilienza del settore spaziale spagnolo”..

Diego Rodriguez riassume i punti di forza di questo settore in tre parole: esperienza, capacità e diversità. Tra gli aspetti che devono essere migliorati ci sono: “C’è un certo ritardo nell’evoluzione del modello produttivo per adattarsi a un contesto che richiede maggiore flessibilità e competitività. È inoltre necessario che le aziende più grandi compensino la grande dispersione del settore..

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles