Marzo 4, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La carta stampata in Canada riceverà due terzi dei pagamenti di Google per i media

La carta stampata in Canada riceverà due terzi dei pagamenti di Google per i media

Montreal (Canada) (AFP) – Il governo federale ha annunciato venerdì che la carta stampata canadese riceverà quasi i due terzi del compenso annuale di Google di 100 milioni di dollari canadesi (75 milioni di dollari) ai media del paese per la distribuzione dei loro contenuti.

Primo emendamento:

1 minuto

Alla fine di novembre, Ottawa e Google hanno annunciato un accordo in base al quale il colosso della tecnologia risarcirà i media per le mancate entrate pubblicitarie.

Un funzionario federale ha spiegato che “la quota che riceveranno la televisione e la radio è limitata al 30%, e la quota che riceverà CBC/Radio-Canada (radiodiffusione pubblica canadese) sarà del 7%, lasciando il restante 63% alla stampa. ” Giornalisti in conferenza stampa.

Il funzionario ha aggiunto che la maggior parte della somma andrà alla stampa perché questa “dipende molto” dalle piattaforme elettroniche per la distribuzione dei suoi contenuti.

“Il Canada ha realizzato qualcosa di storico”, ha detto alla stampa il ministro del Patrimonio, Pascale Saint-Onge.

Ha aggiunto: “Le redazioni stanno attraversando una crisi che colpisce il giornalismo, il fondamento della nostra democrazia”.

L’accordo tra Ottawa e Google entrerà in vigore martedì. Fa parte dell’Online News Act, che cerca di sostenere il settore giornalistico canadese che è stato colpito dalla fuga di dollari pubblicitari e dalla chiusura di centinaia di pubblicazioni negli ultimi dieci anni.

Meta, la società madre di Facebook, anch’essa coperta dalla nuova legislazione, si oppone al testo definendolo “fondamentalmente viziato”.

“Continueremo a fare pressione su Meta, che guadagna miliardi di dollari, senza il desiderio di investire in stabilità e accuratezza giornalistica”, ha detto venerdì il primo ministro canadese Justin Trudeau.

READ  Installati i primi caricabatterie da 360 kW in Norvegia: 100 km di autonomia in 3 minuti - Notizie - Ibridi ed elettrici

Dal 1° agosto, Facebook e Instagram hanno bloccato i contenuti delle notizie in Canada per evitare di dover risarcire i media.

Diversi media hanno annunciato piani di licenziamento nelle ultime settimane.