Marzo 4, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le Nazioni Unite chiedono 43 miliardi di euro per fornire aiuti umanitari a 180 milioni di persone nel 2024 – Società

Le Nazioni Unite chiedono 43 miliardi di euro per fornire aiuti umanitari a 180 milioni di persone nel 2024 – Società

Griffiths avverte che “il sostegno della comunità internazionale è inferiore alle esigenze attuali”

Lunedì, le Nazioni Unite hanno richiesto circa 46,4 miliardi di dollari (più di 43 miliardi di euro) per fornire aiuti umanitari a circa 181 milioni di persone in decine di paesi entro il 2024.

L’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA) ha indicato nel suo rapporto sul Global Humanitarian Action Panorama 2024 che questi fondi consentiranno di fornire assistenza alle popolazioni vulnerabili in almeno 72 paesi in tutto il mondo, e ha avvertito che “nonostante guerre, conflitti e disastri climatici (. ..) hanno visto un calo delle donazioni” da parte dei suoi partner.

Ha sottolineato che circa il 20% dei bambini in tutto il mondo vive in aree di conflitto o è stato costretto a fuggire da queste, mentre 258 milioni di persone stanno già affrontando una “fame acuta”. “Come se ciò non bastasse, le epidemie stanno causando morti prevenibili in tutto il mondo”, si legge nel documento.

“I conflitti armati, l’emergenza climatica e le economie al collasso stanno mettendo a dura prova le comunità più vulnerabili di tutti i continenti, causando carestie catastrofiche, sfollamenti di massa ed epidemie”, si legge, sottolineando che una persona su 73 è stata gravemente colpita. Lasciare le proprie case a livello globale.

Il capo degli affari umanitari delle Nazioni Unite, Martin Griffiths, ha avvertito che “il sostegno della comunità internazionale non soddisfa i bisogni” ed ha espresso il suo rammarico per il fatto che il sistema umanitario si trova ad affrontare una grave crisi di finanziamento. “Nel 2023 riceveremo poco più di un terzo dei 57 miliardi di dollari richiesti (52,9 miliardi di euro)”, ha sottolineato, prima di sottolineare che si tratta “del peggior deficit finanziario degli ultimi anni”.

READ  Gli alti dirigenti vietnamiti danno il benvenuto al primo ministro laotiano

“Sono profondamente preoccupato per ciò che ciò significherà per il lavoro umanitario nel 2024”, ha affermato. Ha aggiunto: “Senza finanziamenti adeguati, non possiamo fornire assistenza salvavita. Se non possiamo fornire tale assistenza, le persone pagheranno con la propria vita”.

Le Nazioni Unite stimano che nel corso del 2023 circa 128 milioni di persone hanno ricevuto assistenza “di vitale importanza”, meno di due terzi della popolazione bisognosa che l’OCHA aveva pianificato di assistere nell’ultimo anno.