Ottobre 16, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia interviene per frenare l’aumento della tariffa elettrica

Il Primo Ministro italiano Mario Draghi ha annunciato oggi un pacchetto di aiuti per affrontare l’impatto dell’aumento dei prezzi del gas sul mercato internazionale sulle bollette dei consumatori. In totale si tratta di un’iniezione di oltre 3.000 milioni di fondi pubblici, che fa seguito ai 1.200 milioni approvati a giugno, riducendo i cosiddetti costi di sistema tra luglio e settembre, che è riuscita a ridurre i rincari dell’energia elettrica rispetto al 20% in precedenza registrato.

Ora, il governo italiano stima che i prezzi dell’elettricità aumenteranno del 40% e quelli del gas del 30% nel prossimo trimestre. Uno che può costare alle famiglie più di 31.300 all’anno, secondo l’Assault Consumer Group.

Risorse pubbliche

L’iniezione, del valore di oltre 3,000 3.000 milioni, segue altri 1.200 milioni approvati a giugno

Per mitigare ciò, i dirigenti rimuoveranno queste tariffe fisse dal sistema per le famiglie e le piccole imprese nell’ultimo trimestre dell’anno (costi rinnovabili, ricerca o chiusura di centrali nucleari) dalla bolletta elettrica per un quinto della tariffa totale. Questo elimina questi oneri sulla bolletta del gas per tutti – grandi aziende – che è circa il 4% della bolletta totale.

Inoltre, aumenterà i buoni per l’elettricità e il gas per le famiglie che ricevono sussidi per coprire questi costi. “Ha una forte valenza sociale, soprattutto per aiutare i poveri ei vulnerabili”, ha assicurato Tracy in una riunione pubblica della Confindustria italiana dei datori di lavoro.

Drake, ad un certo punto del suo intervento a Confindustria

Mauro Scrobogna / AP

Questo pacchetto di aiuti, in vigore fino alla fine dell’anno, sarà incluso nel budget del prossimo anno e seguiranno ulteriori interventi strutturali. Nonostante la Roma abbia studiato meticolosamente il modello spagnolo, al momento non sta pensando di ridurre gli stipendi delle compagnie energetiche.

READ  L'Italia ha registrato le precipitazioni più abbondanti mai viste in Europa

L’ex capo della Banca centrale europea (Bce) ha avvertito che è necessaria una manovra a livello europeo per “diversificare l’approvvigionamento energetico e rafforzare il potere contrattuale dei paesi acquirenti”. La Spagna prevede di concentrarsi sugli acquisti di gas naturale in futuro. Lo ha detto ieri il ministro degli Esteri Luigi de Mayo, chiedendo ai Paesi Ue di affrontare la questione con un “approccio europeo più ampio”.