sabato, Luglio 13, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Secondo lo studio, i motori di ricerca forniscono risultati peggiori a causa del marketing di affiliazione

La qualità dei risultati è peggiorata, a causa dei contenuti di affiliazione altamente ottimizzati.

La qualità dei contenuti forniti dai motori di ricerca nei risultati è peggiorata, un problema associato ai contenuti di affiliazione altamente ottimizzati, che vengono promossi nelle strategie di marketing.

Iscriviti alla nostra Newsletter

I motori di ricerca forniscono l'accesso alle informazioni pubblicate su Internet, che sono sempre più diffuse, attraverso risultati mirati a rispondere alle domande poste dagli utenti.

Tuttavia, negli ultimi anni la qualità dei contenuti presentati nei risultati è stata messa in discussione, cosa che di solito viene identificata dalla loro scarsa qualità. Ma il nuovo approccio lo suggerisce Il motivo potrebbe essere il marketing di affiliazione, ovvero post che promuovono servizi o prodotti e realizzano un profitto quando si fa clic sul loro collegamento.

I motori di ricerca utilizzano sistemi automatizzati per visualizzare i risultati, in linea di principio, quelli che possono essere più utili all'utente. Questi risultati vengono visualizzati sulla base di un sistema di classificazione che tiene conto, almeno come afferma Google, dell'attualità, dell'ubicazione e dell'autorità delle fonti.

Ma I risultati includono anche contenuti e annunci sponsorizzati e coloro che pubblicano i contenuti possono utilizzare tecniche SEO per potenziarli. a posizioni più importanti.

Ricercatori delle università tedesche Lipsia, Bauhaus e ScaDS Ha monitorato tre motori di ricerca popolari per un anno, Google, Bing e DuckDuckGoPer determinare la misura in cui i contenuti di affiliazione influiscono sui risultati.

Nello specifico, si sono concentrati sulle recensioni di prodotti provenienti da 7.392 query di ricerca, un tipo di contenuto che consideravano “particolarmente vulnerabile” al marketing di affiliazione, date le tecniche di posizionamento sul web, come affermato nel corpo della loro ricerca.

READ  L'accesso anticipato non sarà più disponibile a febbraio 2024

Quindi sono stati in grado di determinarlo “Solo una piccola percentuale delle recensioni di prodotti sul web utilizza il marketing di affiliazione”, ma la maggior parte dei risultati di ricerca utilizza questa strategia.

Hanno anche scoperto una “forte relazione” tra i contenuti di affiliazione e le tecniche di posizionamento sul web, il che significa che “le pagine con un posizionamento migliore sono in media più ottimizzate, più monetizzate attraverso il marketing di affiliazione e mostrano segni di qualità del testo inferiore”.

Pertanto, hanno osservato “una relazione inversa tra l’uso del marketing di affiliazione e la complessità dei risultati”, ed è qui che si collocano i tre motori di ricerca analizzati. Ma anche il confine che distingue i contenuti benigni dallo “spam” è stato sfumato, “una situazione che peggiorerà sicuramente dopo l’intelligenza artificiale generativa”, sottolineano.

Pertanto, concludono che “la ricerca sul web rappresenta una dinamica di gioco che coinvolge molti giocatori, alcuni con cattive intenzioni”, ma è difficile da analizzare e quindi merita maggiore attenzione in futuro.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles