Aprile 16, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

6 anziani sono morti in un incendio in un appartamento in Italia

6 anziani sono morti in un incendio in un appartamento in Italia

Un camion dei pompieri è parcheggiato fuori da una casa di cura dopo un incendio che ha ucciso sei persone a Milano il 7 luglio 2023. afp_ticker

Questo contenuto è stato pubblicato il 07/lug/2023 – 07:55


(AFP)

Sei residenti di un centro per anziani sono stati uccisi e molti altri feriti in un incendio all’inizio di venerdì nella città di Milano, nel nord Italia.

L’incendio è divampato poco prima delle 02:00 (00:00 GMT) in un appartamento per anziani in un quartiere popolare del centro del capoluogo lombardo.

“Sei persone sono morte e molte sono state ricoverate in ospedale per intossicazione (da fumo). I vigili del fuoco hanno salvato dozzine di residenti”, hanno detto i vigili del fuoco in un tweet.

Le ragioni dell’incidente, forse accidentale, sono ancora da stabilire, hanno aggiunto.

Un fotografo dell’AFP ha visto due corpi portati fuori in barella. Il dipartimento tecnico-scientifico ha ispezionato il sito.

Una dozzina di ambulanze, camion dei pompieri e un carro funebre erano parcheggiati vicino all’edificio.

Secondo le agenzie di stampa italiane, 81 persone sono rimaste ferite, due delle quali in modo grave.

Circa 170 persone sono state evacuate dai servizi di emergenza, che si sono tirate fuori “l’una nelle braccia dell’altra”, ha detto ai giornalisti il ​​​​sindaco di Milano Giuseppe Sala dalla scena.

– “Costruita su sedia a rotelle” –

“Abbiamo visto persone anziane che si proteggevano il volto con panni bagnati e poi sono state evacuate, alcune in sedia a rotelle, altre in deambulatori”, ha raccontato all’agenzia di stampa ANSA la vicina Lucia, che si è svegliata nella notte con le sirene.

Il comune di Milano sta cercando di ricollocare decine di sfollati.

Le sei vittime erano 5 donne di età compresa tra i 69 e gli 87 anni e un uomo di 73. Due donne che alloggiavano nella stessa stanza sono morte bruciate mentre altre sono morte per soffocamento.

“Si ritiene che l’incendio sia scoppiato in una stanza in cui due occupanti sono morti bruciati”, ha detto il sindaco di Milano.

Ha aggiunto che le condizioni di due persone sono critiche.

Il centro a tre piani, costruito nel 1920, era una struttura comunale “gestita da un imprenditore privato per molti anni”, ha detto il sindaco.

Vi vivevano persone anziane con vari gradi di dipendenza, ma non necessitavano di cure ospedaliere.

L’operatore privato Progess è una cooperativa che impiega 3.500 persone in 300 aziende in Italia.

Secondo Il Corriere della Sera, questa residenza di Milano ha subito un grave impatto durante la prima ondata dell’epidemia di Covid nella primavera del 2020 con 53 morti.

READ  Mauro si unisce a Piccini Smy Hotels per rafforzare la propria presenza in Italia