domenica, Luglio 21, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Il CEO di Google ha elogiato Meta per i suoi progressi nell'intelligenza artificiale. Zuckerberg non aveva idea di cosa si stesse riferendo.

Ciò dimostra la disconnessione che Zuckerberg ha avvertito nei confronti dell’intelligenza artificiale in passato

Sundar Pichai e Mark Zuckerberg sono due pesi massimi nel campo dell’intelligenza artificiale

Meta ha successo nel suo lavoro con l’intelligenza artificiale per molti anni. In effetti, molto prima che diventasse un argomento mainstream e GPT-4 invadesse il mercato, i lavoratori di Meta avevano già sviluppato un LLM che aveva suscitato un forte interesse. Tuttavia, sembra che Mark Zuckerberg non ne era a conoscenza Prima che diventi l'attività principale in cui vengono concentrati gli sforzi dell'azienda. Almeno questo è ciò che mostra questa storia di convivenza con il CEO di Facebook.

Una strana svolta degli eventi

Torniamo al 2021, quando il meta puntava tutto sul metaverso. Lì, Mark Zuckerberg e Sundar Pichai si sono incontrati in Idaho in una conferenza e il CEO di Google ha avuto l'opportunità di esprimere la sua ammirazione per l'azienda. I grandi passi che stava facendo l'azienda di Zuckerberg In termini di intelligenza artificiale. All'epoca Facebook, che non era ancora popolare, era già in prima linea in questo, ma Zuckerberg sembrava essere completamente all'oscuro degli sviluppi che il suo dipartimento di sviluppo stava facendo su questi temi.

La mancanza di conoscenza dell'argomento da parte di Zuckerberg dimostrò il suo disinteresse in quel momento per la questione. Ma quando Pichai gli ha parlato dei successi che stava ottenendo lì, l’ex proprietario di Facebook ha richiesto un rapporto sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale a Meta per scoprire cosa stava succedendo. Stavano facendo davvero un ottimo lavoro esattamente come Lo sottolineano da Business Insider.

A quel tempo, Zuckerberg considerava il futuro un futuro di trasformazione, essendo caduto da un dirupo durante il lancio del suo jet privato. Moneta stabile, Libra, che è stato abbandonato a causa del gran numero di normative internazionali che incombono su di esso. E così via Fallito in entrambe le areeL'azienda si è riorientata verso l'intelligenza artificiale e ora sembra fare grandi passi avanti in questo senso.

READ  Il valore delle esportazioni colombiane è rimbalzato a settembre, mentre il volume ha rallentato il calo | America

Meta impegno per l'intelligenza artificiale

Meta ha scelto un sistema di intelligenza artificiale che è in qualche modo unico nel suo genere Fonte aperta. Mentre altre società sostengono il closed source, la società precedentemente chiamata Facebook ha preferito scegliere un approccio più aperto e libero Condividi la tua conoscenza Con aziende e ricercatori che vogliono confrontarsi con questo tipo di modello linguistico.

Zuckerberg scommette quindi su un modello opposto a quello di OpenAI, azienda che ha ricevuto gravi lamentele per la sua mancanza di trasparenza su alcuni aspetti. Tra questi, dove ottiene le informazioni necessarie per addestrare la sua intelligenza artificiale, anche se secondo le sue ultime dichiarazioni è impossibile addestrare la sua intelligenza artificiale senza contenuti protetti da copyright.

Brevemente:

  • L’intelligenza artificiale non è stata l’obiettivo principale del metasviluppo fino a tempi relativamente recenti.
  • All'incontro del 2021, il CEO di Google Sundar Pichai ha elogiato l'ottimo lavoro di Meta nel campo dell'intelligenza artificiale.
  • Tuttavia Zuckerberg era così disinteressato all'argomento che non sapeva nemmeno di cosa stessi parlando.
  • Anche se, grazie a ciò, ha potuto vedere il potenziale grazie alla piattaforma. Da Amnesty International.
  • Meta cerca di realizzare un'intelligenza artificiale open source in alcuni aspetti.

Per essere sempre aggiornati sulle ultime tecnologie, Iscriviti al canale Andro4all ufficiale e approvato su WhatsApp.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles