Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In Cile chiedono la cooperazione regionale contro gli incendi boschivi

In Cile chiedono la cooperazione regionale contro gli incendi boschivi

All’incontro di due giorni, presieduto dal Ministro dell’Agricoltura Esteban Valenzuela, hanno partecipato rappresentanti di Bolivia, Brasile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Messico, Paraguay, Perù e Uruguay.

I territori cileni sono tra le regioni più colpite da questi disastri e uno degli incidenti più gravi si è verificato nel 2017 nel centro-sud, la cui diffusione è stata favorita dalla velocità del vento, dalle alte temperature e dalla bassa umidità.

Secondo i dati qui pubblicati, tra il 1970 e il 2022, più di 10.800.000 persone hanno sofferto l’impatto di questi fenomeni, la maggior parte delle quali in Brasile, soprattutto nella regione amazzonica.

Per Valenzuela sono necessari cambiamenti strutturali e si sta facendo uno sforzo per l’agricoltura rigenerativa, poiché questo a volte è parte del problema degli incendi e di alcuni compiti che possono contribuire alla propagazione degli incendi.

Christian Little, direttore esecutivo della National Forest Foundation, ritiene che siano necessari una maggiore cooperazione internazionale e un sostegno reciproco perché, ha affermato, non c’è dubbio che il continente è testimone di uno scenario di cambiamento climatico e dobbiamo affrontarlo in modo cooperativo.

Secondo il Ministero dell’Agricoltura cileno, all’incontro ha partecipato anche il direttore del Servizio nazionale per la prevenzione e la risposta ai disastri, Alvaro Hormazábal; Il direttore finanziario della Banca interamericana di sviluppo, Analea de la Rosa, e i rappresentanti del portafoglio del Tesoro.

mg/auto

READ  Il Guatemala con l'85 per cento della sua terra segnata in rosso dal Covid-19 - Prensa Latina