Maggio 21, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La zona delle Asturie a Madrid attira più di duemila visite

La zona delle Asturie a Madrid attira più di duemila visite

Np e foto Asturias In Madrid Fusion Governo delle Asturie

La proposta del Principato è diventata la cornice standard della mostra

26 gennaio 2023 . Aggiornato alle 17:17

Gastronomia asturiana, sotto una foto Cucina del paesaggioè diventato un punto di riferimento alla Fiera Internazionale Madrid Fusión, che ha chiuso i battenti ieri dopo tre interi giorni di attività e con oltre duemila specialisti, relatori e prescrittori che hanno visitato lo spazio del Principato.

La ventunesima sessione della conferenza, una delle conferenze più rilevanti a livello internazionale, ha partecipato nuovamente alle Asturie, che hanno occupato in questa occasione uno spazio privilegiato, avendo acquisito presenza e visibilità negli ultimi due anni, con due spazi individuali separati , come ho accennato giovedì dalla Giunta regionale.

Questa volta è stata scelta una strategia di promozione basata sulla segmentazione del target di riferimento e, in questo modo, la community è diventata l’immagine e la suggestione esclusiva della VIP room della mostra, che è un’area di accesso preferenziale riservata a professionisti, relatori e descrittori.


La gastronomia asturiana è stata l’esclusiva protagonista della sala, l’intero tema con l’immagine della Cocina de Paisaje, che è diventata un’area di riferimento, sottolinea il governo, indicando che il numero di visitatori ha superato di gran lunga le aspettative degli anni precedenti, per segnala che alcuni prodotti Alimentos del Paraíso sono esauriti .

In questa versione, le Asturie hanno offerto 200 chili di formaggio e selezionato 2.000 degustazioni, oltre al buffet di prodotti. Vice Ministro del Turismo grazia bianca, che ha apprezzato la partecipazione al Madrid Fusión, ha spiegato che “è stata l’azione più completa realizzata per evidenziare il potenziale della gastronomia asturiana”. Blanco ha ringraziato espressamente gli undici “ambasciatori” di Cocina de Paisaje che si sono occupati della sala VIP. “Le Asturie erano lo scenario di riferimento, lo spazio gastronomico di cui tutti parlavano”, ha aggiunto.

READ  Queste quattro novità saranno esclusive di iPhone 14 Pro


La proposta asturiana a Madrid Fusión era a capo di María Joaquina Rodriguez (Casa Chima), Esther Manzano (Narpaso) e Jairo Rodriguez (Roble di Jairo), che hanno firmato la lista di lunedì. Teresa Camacho (Bar Camacho), Jose Antonio Campoviejo (El Corral del Indiano) e Luis Alberto Martinez (Casa Firmin) hanno tenuto l’incontro martedì. Infine, Mary V Fernandez (El Cenador del Azul) e Israel Moreno (Ayalga) hanno chiuso ieri la proposta asturiana. I responsabili della pasticceria erano Jhonatan González (Pastelería Cabo Busto) e Isabel Pérez (Aliter Dulcia). Da parte sua, l’area dedicata alle conserve è stata diretta da María Posta (Casa Itemio), che, oltre a quella dedicata alla produzione del formaggio, ha portato in esposizione l’IGP Chosco de Tineo, il Sidro delle Asturie DOP e il vino a marchio DOP Cangas Alimentos del Paraíso .

La partecipazione delle Asturie al Madrid Fusión è una delle attività inquadrate nel Food Positioning Plan lanciato dall’Agenzia del Ministero del Turismo nel 2021. La fusione di paesaggio, prodotti gastronomici e talenti culinari nella stessa identità è un vantaggio competitivo mirato a veicolare il marchio Cocina de Paisaje che ha già 70 illustri professionisti come ambasciatori, riferisce Efe.