Febbraio 27, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le api non hanno raggiunto la luna

Le api non hanno raggiunto la luna

Questa fa parte della newsletter settimanale dal Messico, che Può essere seguito a questo link

navicella spaziale pellegrino Non potrebbe raggiungere la Luna e non tornerà nemmeno sulla Terra. tagliare. Dopo aver percorso una distanza di 375mila chilometri, ovvero l'80% del suo viaggio, la perdita di carburante portò all'interruzione della missione americana e il dispositivo si disintegrò quando entrò in collisione con l'armatura…

Iscriviti per continuare a leggere

Leggi senza limiti

Questa fa parte della newsletter settimanale dal Messico, che Può essere seguito a questo link

navicella spaziale pellegrino Non potrebbe raggiungere la Luna e non tornerà nemmeno sulla Terra. tagliare. Dopo aver percorso una distanza di 375mila chilometri, ovvero l’80% del suo viaggio, una perdita di carburante ha portato all’annullamento della missione americana, e il dispositivo si disintegrerà sullo scudo terrestre sopra l’Australia, per non lasciare lì altra spazzatura. Gli esperti dicono: nessuno ha paura, non c'è pericolo, ma con il fallimento del progetto, alcuni degli esperimenti scientifici che erano lì sono andati perduti, e i resti che erano a bordo degli ex presidenti Washington, Eisenhower e Kennedy torneranno di nuovo nella polvere, questa volta. spazio. Non preoccuparti, Elon Musk fa molto peggio. A proposito, i cinesi e gli indiani sono molto migliori. Gli Stati Uniti sono in fase di stallo nella corsa alla luna.

Perché, lettori, questa nota qui e ora? Perché a bordo della nave decollata l'8 gennaio da Cape Canaveral c'erano anche cinque piccoli robot messicani, 300 grammi in totale, che chiamavano Project Hive, ed è proprio questa la cosa divertente: si trattava di vedere come reggono questi piccoletti. Api Nello spazio, cosa che ancora non è avvenuta, altri si sono dedicati ai robot adulti. Ciò logicamente dispiace all’UNAM e all’agenzia spaziale messicana responsabile dell’esperimento. È un peccato, ma la corsa globale al satellite ha in programma prossimi lanci, vediamo se c'è un po' di fortuna in uno di questi per continuare l'esperimento. Il dispositivo trasportava anche 80.000 messaggi di bambini di tutto il mondo che non sarebbero arrivati. Lo spazio, ragazzi, a volte si comporta male quanto la Terra.

READ  SPAZIO MULTIFUNZIONALE: 16 modelli di organizzazione della stanza dei giochi di ispirazione

Esplorare la Luna e Marte non è solo una questione da avventurieri, ma è anche una questione scientifica, e quindi vantaggiosa per tutti noi. Nel caso del Messico l’obiettivo era anche capire come si comporta la regolite, quello strato di materiale che ricopre la Luna, e quegli altri granelli che galleggiano a circa 20 o 30 centimetri dalla sua superficie. Volevano sapere se le comunicazioni funzionavano in questo habitat, qualcosa che non era mai stato misurato prima. Ogni frustrazione che ha imparato. In questo caso, gli scienziati sono soddisfatti di aver almeno verificato che i minuscoli robot siano in grado di resistere al decollo e all'imbarco sul razzo e che siano in grado di comunicare con loro dallo spazio. Quindi non tutto è perduto.

“È un po' irrealistico parlare di fallimenti quando si sta facendo qualcosa di innovativo e di vasta portata. Quello che hai sono dei fallimenti, e l'importante non è cadere, ma rialzarsi.” Missione messicana, Gustavo Medina, pochi giorni fa. “Stiamo già costruendo la seconda missione”. Magari per il prossimo viaggio converrà acquistare i biglietti in Cina o in India, perché entrambi hanno successo. Gli Stati Uniti non hanno lasciato traccia sulla Luna da cinquant’anni e i russi hanno distrutto la loro nave pochi mesi fa. Tuttavia, la Cina ha già inviato tre dispositivi e l’India ci è appena riuscita. Meglio non citare Elon Musk.

Iscriviti qui Vai alla newsletter di EL PAÍS México e ricevi tutte le informazioni essenziali sull'attualità di questo paese