L’energia rinnovabile è da sei anni la principale fonte di energia nell’Unione europea

0
1
L’energia rinnovabile è da sei anni la principale fonte di energia nell’Unione europea

La produzione di energia nell’Unione europea è distribuita su una serie di diverse fonti energetiche: Combustibili solidi, gas naturale, greggio, nucleare ed energie rinnovabili (quali biomassa, energia idroelettrica, eolica e solare).

nel 2021, Le fonti energetiche rinnovabili sono risultate essere la fonte con il maggior contributo alla produzione di energia primaria nell’UE (41%)davanti al nucleare (31%), ai combustibili solidi (18%), al gas naturale (6%), al petrolio greggio (3%) e altri (0,2%).

COSÌ, L’energia rinnovabile era la fonte esclusiva di produzione primaria a Malta (Cioè, questo paese non ha prodotto nessun altro tipo di energia). È anche la fonte principale in molti paesi dell’Unione Europea, con A La partecipazione supera il 95% in Lettonia (99,5%), Portogallo (97,7%) e Cipro (95,9%). La Spagna è arrivata al 13° posto (57,9%).

IL combustibile solido È diventata la principale fonte di energia prodotta in Polonia (71,5%), Estonia (55,9%) e Repubblica Ceca (44,5%), oltre che nucleare In Francia (75,6%), Belgio (70,4%), Slovacchia (58,3%), Slovenia (41,2%) e Ungheria (37,9%).

Lui gas naturale Detiene la quota maggiore nei Paesi Bassi (58,4%) e in Irlanda (41,6%). Nel frattempo, il rapporto Olio crudo Era più alto in Danimarca (34,7%), secondo Servimedia.

nel 2021, La produzione di energia corrisponde solo al 42% del consumo di energia, che richiede importazioni dell’Unione europea da paesi terzi.

nel 2021, Il principale prodotto energetico importato erano i derivati ​​del petrolio (compreso il petrolio greggio, che è la componente principale), che rappresenta quasi i due terzi delle importazioni di energia dell’UE (64%), seguita dal gas naturale (25%) e dai solidi. Combustibili fossili (6%).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here