Reggio Calabria, Gianturco (Identità Nazionale): “I talebani Falcomatà e Marino pensino alle cose serie”

Reggio Calabria – “Falcomatà e Marino pensino ai veri problemi di Reggio Calabria anziché fare misera propaganda e tentare di imbavagliare altre forze politiche in maniera antidemocratica e talebana. Risolvano invece i veri problemi di Reggio Calabria”. A dichiararlo è Mimmo Gianturco, segretario del movimento Identità Nazionale che interviene sulla delibera comunale che nega la concessione di spazi pubblici a movimenti di ‘ispirazione fascista’.

“A Reggio Calabria – afferma Gianturco – come nel resto della regione, ci sono moltissimi problemi di natura economica, infrastrutturale e sociale, ma per il sindaco Falcomatà e per il Presidente della commissione Statuto e Regolamenti Marino, la priorità è quella di imbavagliare altri movimenti politici di cui evidentemente temono la naturale crescita”.

“Nella città dello stretto – continua – sono molti i cittadini che trovano difficoltà con la burocrazia comunale e la commissione preposta, anziché lavorare su questa tematica, si inventa una delibera di cui l’unica motivazione è una misera propaganda politica nel tentativo di attrarre a se una parte dell’estrema sinistra lontana ormai dalle logiche del governo cittadino”.

“Falcomatà e Marino – conclude – pensino ai veri problemi di Reggio Calabria anziché fare misera propaganda e tentare di imbavagliare altre forze politiche in maniera antidemocratica e talebana. Risolvano l’emergenza casa, i cronici ritardi sui lavori pubblici, il degrado urbano, la scarsa trasparenza istituzionale, le difficoltà economiche dei commercianti e diano un futuro certo ai figli dei tanti reggini in difficoltà”.