Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Radio L’Avana Cuba | Il British Journalists Syndicate si rifiuta di estradare Assange negli Stati Uniti

LONDRA, 18 giugno (RHC) – Il sindacato dei giornalisti del Regno Unito ha deliberato sabato di aver respinto la decisione del governo britannico di estradare il fondatore di WikiLeaks Julian Assange negli Stati Uniti, avvertendo che ha creato un pessimo precedente per la professione.

Il segretario generale dell’Unione nazionale dei giornalisti (NUJ) ha affermato che qualsiasi giornalista che riceve informazioni riservate sugli Stati Uniti o viene contattato da un informatore per denunciare crimini o illeciti, ora temerà l’estradizione e rischierà di passare il resto della sua vita in prigione. ) Michelle Stanistreet nella sua dichiarazione.

Il ministro dell’Interno britannico, Priti Patel, ha concordato il giorno prima di estradare il giornalista australiano negli Stati Uniti, che intendono perseguirlo per aver denunciato crimini di guerra commessi dall’esercito americano in Iraq e Afghanistan e migliaia di segretezza. File diplomatici statunitensi.

Se condannato da un tribunale statunitense, Assange potrebbe essere condannato a 175 anni di carcere sulla base di 17 capi di imputazione per presunte violazioni della legge sullo spionaggio di quel paese.

La decisione finale sul destino del giornalista 51enne è stata lasciata nelle mani del ministro dell’Interno britannico dopo che una corte superiore ha accettato l’appello dei pubblici ministeri statunitensi lo scorso aprile, ribaltando la sentenza di un giudice del processo che doveva ancora estradarlo. Ascoltare argomenti medici sulla fragile salute mentale dell’attività informatica.

Assange, detenuto in un carcere di massima sicurezza britannico dal suo arresto presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra nell’aprile 2019, ha 14 giorni per appellarsi contro l’ordine di estradizione firmato da Patel.

Parlando il giorno prima con corrispondenti esteri in questa capitale, il team di difesa del fondatore di WikiLeaks e sua moglie, Stella Assange, hanno promesso di esaurire tutte le vie legali per cercare di impedire la sua estradizione alla giustizia statunitense. (Fonte / PL)

READ  Identificano la posizione contraddittoria degli Stati Uniti in Ucraina - Invasor جريدة