giovedì, Giugno 20, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Si pensava che si fosse persa a miliardi di chilometri dalla Terra, ma questa sonda, lanciata nel 1977, è ricomparsa sui radar della NASA.

Antonio Cahun

Editore anziano

Il mio amore per la tecnologia è iniziato quando ho toccato per la prima volta il NES quando avevo sei anni. Metallaro e otaku, fan di One Piece. Ho iniziato a scrivere di tecnologia come hobby, ma ora è così che mi guadagno da vivere. Puoi seguirmi x (Twitter) E dentro InstagramOgni giorno pubblico storie della mia vita quotidiana. LinkedIn

Gli ingegneri della NASA sono finalmente riusciti a ottenere dati decifrabili dalla sonda Voyager 1, dopo cinque mesi di problemi di comunicazione. La cosa più impressionante è che è stato raggiunto anche con La sonda si trova a più di 24 miliardi di chilometri dalla Terra.

Sonda spaziale Viaggiatore 1 Fu lanciata nel 1977 e fu la prima sonda a raggiungere lo spazio interstellare. E così è diventato La navicella spaziale più lontana dalla TerraÈ un record che conserva ancora oggi. Dopo essere stata attiva per 47 anni, la sonda ha iniziato a mostrare segni di invecchiamento, tanto da aver inviato per mesi informazioni apparentemente inutili alla NASA.

Le difficoltà di comunicazione sono iniziate nel novembre 2023, quando ho iniziato a inviare un messaggio Modello di codice indecifrabile e ripetitivo. Gli ingegneri hanno individuato la causa del problema: un difetto nel chip che ha portato alla corruzione del 3% della memoria del sistema di volo. A sua volta, questo difetto ha comportato la perdita del codice principale che ha reso inutilizzabili i dati scientifici e ingegneristici della Voyager 1.


Ritorno della sonda Voyager 1

Tuttavia, l’ingegno (gioco di parole) degli ingegneri della NASA ha permesso di ripristinare il contatto con la sonda. Hanno inviato comandi in tutto il sistema solare per riavviare il sistema informatico e hanno ideato un piano per archiviare il codice personalizzato altrove nella memoria del sistema. In questo modo hanno potuto garantire nuovamente la sua funzionalità.

READ  TeraBox, il servizio di cloud storage che ti regala 1 TB di spazio libero

Dopo aver implementato la strategia, il 20 aprile il team di ingegneri ha ricevuto una risposta dalla Voyager 1 che confermava il successo della modifica. da qui, È nuovamente possibile trasferire dati ingegneristici completamente leggibili.

Dopo 47 anni di esplorazione spaziale, Voyager 1 è la sonda più vecchia in funzionecon la sua sorella gemella Viaggiatore 2. Oltre ad essere la sonda più lontana dal pianeta, detiene anche il record di essere stata la prima sonda a trasportare un messaggio sonoro, Disco d’oro della VoyagerL’oggetto creato dall’uomo più lontano dal pianeta.

Le sonde Voyager 1 e Voyager 2 hanno superato di gran lunga la durata prevista calcolata dalla NASA. Secondo i calcoli attuali, si prevede che i suoi generatori termici di isotopi radioattivi, che gli forniscono l’energia elettrica per funzionare, continueranno a funzionare almeno fino al 2025 per mantenere il contatto con la Terra.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles