Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tatiana Roig porta l'arte alle persone con disabilità visive

Tatiana Roig porta l'arte alle persone con disabilità visive

IL L'artista visiva valenciana Tatiana Roig Si apre per primo Mostra personale Inclusivo questo venerdì alla Galería Cuatro. Sotto il logo “Non toccare” Il campione quello È visitabile fino all'11 maggio Ha lo scopo di consentire alle persone con disabilità visive di godere dell'arte Attraverso le mani e le orecchie. «Nei musei però è sempre indicato che non si possono toccare le opere d'arte Qui è vietato non toccare. Voglio che sia inclusivo in modo che tutti possano goderne”, dice l’artista, che lo sottolinea Le opere mirano anche ad essere una motivazione per le persone che soffrono di Il morbo di Alzheimer Anche Demenza.

Esposizione Copre tutte le opere di Roeg – diventata famosa lo scorso anno 2020 come artista emergente – dai suoi esordi, che si distinguevano per le sue opere dalle trame naturali, fino ai giorni nostri. COSÌ, Ansia per natura E preservare l'ambiente Sono in gran parte presenti nei suoi dipinti e nelle sue sculture, dove a volte utilizza scarti di altre opere e materiali provenienti da edifici distrutti per creare le sue texture distintive. “Tutti i pezzi possono essere toccati per percepirne la consistenza”, afferma.

accanto a, La mostra include poster in Braille Per facilitare la pressione, Video audio esplicativo sul processo tecnico e sui codici QR. “Ho incontrato ONCE per vedere come potevo approcciare la mostra. Le opere sono posizionate ad un'altezza inferiore in modo che le persone possano toccarle e lo spazio è libero per potersi muovere facilmente”, sottolinea l'artista. “È la prima mostra completa al 100% in… Valenza“.

READ  Come i Nirvana hanno fatto incazzare Gene Simmons: "Non poteva immaginare che qualcuno non fosse un grande fan dei Kiss" - AGGIORNATO

Fin dai suoi esordi durante la pandemia, l’artista ha cercato di essere inclusiva. Si ricorda di aver vissuto lì vicino una volta quando era giovane. ““Ho visto che, mentre attraversavano la strada, si giravano di lato e sono corso per aiutarli e guidarli”., lui ricorda. Si rende conto che quelle esperienze hanno plasmato il suo modo di vedere la vita. Pertanto, afferma, incoraggia altri spazi e mostre a essere più inclusivi. “Abbattere i muri affinché tutti possano godere dell’arte.”

Tecnologia speciale

I primi lavori di Roig mostravano paesaggi astratti creati utilizzando pigmenti naturali, rocce e sedimenti presi dalla natura. Nel 2023, in concomitanza con la sua seconda maternità, LL'artista ha deciso di dare una svolta estetica e creare il proprio stile che porta alla sua nuova serie. Partendo da questa vecchia e logora idea e dal concetto del passare del tempo, ha realizzato un'opera che è il risultato di un processo di ricerca durato poco più di un anno.