Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Alla fine, la Piattaforma Unitaria è riuscita a registrare un candidato per le elezioni presidenziali in Venezuela dopo aver prolungato il mandato del Consiglio Elettorale Nazionale.

Alla fine, la Piattaforma Unitaria è riuscita a registrare un candidato per le elezioni presidenziali in Venezuela dopo aver prolungato il mandato del Consiglio Elettorale Nazionale.

Edmundo Gonzalez Urrutia

Lui Consiglio elettorale nazionale (CNE) Il Venezuela ha annunciato martedì di essersi registrato come candidato alle elezioni presidenziali previste per il 28 luglio dalla Tavola Rotonda dell’Unità Democratica (l’attuale piattaforma democratica irredentista), da edmundo González Urrutia, Dopo che la coalizione non è stata nominata Corinna Urische è stato selezionato a causa della sua incapacità di competere Maria Corina Machado Perché è disabilitato.

Dopo una proroga di 12 ore concessa dalla Commissione Elettorale Nazionale dopo la chiusura del periodo di candidatura, martedì la piattaforma unitaria ha finalmente potuto entrare nel sistema di candidatura per registrare González Urrutia.

L'obiettivo di questa procedura è Prenota uno spazio sulla carta tavolo Unità Democratica (MUD). Per i futuri negoziati con il regime Nicola MaduroCon l'obiettivo di consentire la nomina dell'opposizione unificata.

Il presidente del Consiglio Elettorale Nazionale ha confermato la nomina di Gonzalez, che in precedenza era stato ambasciatore del Venezuela in Argentina e Algeria. Elvis Amoruso, Nelle dichiarazioni che hai citato VTV.

Il processo di nomina, che si è concluso nella notte del 25 marzo con la registrazione di 12 candidati, ha accettato la nomina del governatore Manuel Rosales Attraverso la sua tessera del partito Un Nuevo Tiempo, con il sostegno di Fuerza Vecinal, che rappresenta diversi sindaci e consiglieri identificati come oppositori.

Foto d'archivio della sede del Consiglio Elettorale Nazionale, a Caracas (Venezuela) (EFE/Rayner Peña R.)

Martedì pomeriggio, la nomina ufficiale del Partito Unionista era stata fatta dall'accademica Corinna Llores, nominata in sostituzione di Maria Corinna Machado, eletta alle primarie del 22 ottobre. Tuttavia, Machado rischia 15 anni di squalifica politica.

READ  Cuba: a fine anno riaprono gli hotel della catena Meliá - Viaggi - Live

Hanno denunciato i leader della piattaforma unionista Numerosi ostacoli durante il processo di candidatura, Particolarmente legato ai blocchi sulle carte MUD e UNT. Tuttavia, il deposto Rosales è stato iscritto al suo partito allo scadere dei termini.

Rosales, concorrente Hugo Chavez Martedì 2006, ha difeso la sua candidatura alle elezioni presidenziali di luglio in Venezuela, che ha presentato all'ultimo minuto senza l'approvazione della leader dell'opposizione Maria Corina Machado, alla quale è stato impedito di partecipare alle elezioni.

“Ho dovuto prendere la decisione che era “Aprite la strada ai venezuelani per votare o astenersi, e lasciate che Maduro resti lì per altri sei anni senza fare altro”. Lo ha detto Rosales nelle sue prime dichiarazioni alla stampa dopo la sua corsa dopo la mezzanotte.

Rosales, 71 anni, ha presentato la candidatura all'ultimo minuto al suo partito Un Nuevo Tiempo (UNT), dopo che l'accesso alla piattaforma automatizzata per la nomina dei candidati era stato bloccato.

Machado aveva confermato che sarebbe rimasto sul percorso elettorale, senza spiegare come lo avrebbe fatto, data l'impossibilità di registrare il suo candidato entro il termine fissato dal Consiglio Elettorale Nazionale.

Per quanto riguarda la richiesta di Rosales, l'ex deputata ha evitato di rispondere e ha insistito più volte che la sua candidata e quella del Partito Unionista Democratico era ancora Corina Llores, anche se non poteva iscriversi al Consiglio Elettorale Nazionale.

(Con informazioni da AFP ed EFE)