Marzo 2, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Amazon presenta Q, un assistente virtuale per le aziende basato sull’intelligenza virtuale

Amazon presenta Q, un assistente virtuale per le aziende basato sull’intelligenza virtuale

Amazzonia “I servizi Web offrono Amazon Q per reimmaginare il futuro del lavoro.” OsSocietà di servizi cloud AmazzoniaCon questo titolo ne annuncio il lancio S, un chatbot basato sull’intelligenza artificiale generativa e progettato per aiutare le aziende a far crescere le proprie attività. La Q è stata presentata nel contesto reinvenzioneQuesta settimana si terrà a Las Vegas, negli Stati Uniti, la conferenza degli sviluppatori AWS.

Q è stato presentato a Re:Invent, l’evento per gli sviluppatori di Amazon Web Services

Il nuovo Assistente è disponibile per le aziende che utilizzano i servizi cloud AWS ed è progettato specificamente per amministratori IT e analisti di mercato.

L’interfaccia Q non è molto diversa da ChatGPtT e dal sistema Risponde a domande e richieste scritte Con cui puoi, tra le altre funzionalità, contribuire a utilizzare i servizi AWS, scrivere codice o creare report aziendali tramite la piattaforma AWS Business Intelligence.

Nuovo anche il chatbot Integrato in Amazon Connect, la piattaforma di servizio clienti di AWS per le aziende, aiuterà anche i professionisti responsabili di rispondere alle richieste e alle domande dei consumatori.
Come riportato da Amazon, Q Può essere personalizzato in base alle esigenze specifiche di ogni aziendaLa possibilità di accedere al database dell’azienda e programmarlo affinché funzioni in modi diversi per dipendenti o dipartimenti diversi. È inoltre dotato di un sistema di sicurezza per proteggere le informazioni aziendali.

Modalità di risposta

Quando qualcuno fa una domanda, il chatbot può rispondere utilizzando un modello specifico progettato dall’azienda oppure, Indirizza automaticamente la domanda al sistema più in grado di risponderesebbene AWS non abbia spiegato come farlo.

Adam Selipski, CEO di AWS, è stato responsabile dell’introduzione di Q durante una sessione Re:Invent. Nelle dichiarazioni alla rivista Cablato Prima dell’evento, il regista ha fatto allusione ai recenti avvenimenti in OpenAI Ciò mette a rischio la continuità dell’azienda per difendere la comodità di diversificare i fornitori di servizi legati all’intelligenza artificiale: “Basta guardare cosa è successo negli ultimi 10 giorni per capire che non ci sarà un modello di intelligenza artificiale che dominerà gli altri”.

READ  Chiude l'ultima edicola classica di Bruxelles