Aprile 22, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Chiavi per la rimonta di Jorge Martin contro Bagnaia

Chiavi per la rimonta di Jorge Martin contro Bagnaia

ETra gli errori Pico bagnaja E perseveranza e crescita Giorgio MartinoCoppa del Mondo Cicli a motore Il 2023 è Rosso caldo. Deve essere di questo colore perché è la fabbrica, DucatiLo controlla con il pugno di ferro. Per loro, è solo una questione di chi vince.

Dopo l’Austria, tutto sembrava destinato a fallirecon il numero “1” in decollo. 62 punti Al deluso Martinator, che si aspettava molto di più da questa prova. Pico ha segnato ben 37 punti con enorme soddisfazione.

Ma, A Barcellona Tutto cambia nel primo giro: la vettura di Chivaso cade mentre era in prima posizione, Ha subito uno “sballo” ed è stato investito da Bender. È stato fortunato perché non ha avuto fratture. Naturalmente lo zero ottenuto è bastato al madrileno, che lì è arrivato terzo, per mettersi al primo posto A 50 punti.

In MisanoÈ un percorso che Pico conosce a memoria: dopo tanti giorni di allenamento con l’accademia Valentino Rossi, il campione è arrivato esausto. Ha saputo lottare e finire terzo, ma il pilota Prema Pramac ha avuto la meglio e ha concluso terzo A 36 punti.

Dopo il primo spettacolo in Indiacon un eroico secondo posto e la caduta del suo ex compagno di squadra dell’Aspar, Jorge Già solo 13 punti. Questo è dicendo, In tre date ne ha realizzati 49.

Ritorno ai vecchi metodi

Ciò che preoccupa Bagnaia è che stia tornando alle vecchie abitudini. Si potrebbe dire che abbia guardato di nuovo “I fantasmi attaccano il boss”. Buddha ha aggiunto il quinto zero al ciclo la domenica -In 13 prove-. A ciò si aggiunge un’altra ciambella a Silverstone. Nel 2022 Pico ha già cinque zeriMa in 20 jackpot. Inoltre in Indonesia se ne aggiunge solo una goccia all’acqua.

READ  Si è diffuso il video del gol del Paris Saint-Germain, in cui Messi ha fornito un enorme aiuto a Mbappé

Dopotutto, italiano Ha ripreso 91 punti a Quartararo. La differenza è che Fabio aveva una moto Yamaha che girava meno bene e, Ora, Martin porta con sé una moto Ducati simile A te. A proposito, il numero “89” ha solo due zeri nelle domeniche del 2023: Portimao – dopo un tocco con Marc Marquez – e Texas – dove ha toccato Alex Marquez -.

Pericoloso in frenata

Nel complesso, quello che dà fastidio a Bagnaia è che è passato dall’essere il migliore per la Desmosedici, cosa che poi lo ha reso più forte, a sembrare insicuro al riguardo. “C’è qualcosa che non mi piace nei freni.Penso che sia una cosa meccanico. Ho frenato forte, ma gran parte del carico ha colpito la parte anteriore della slitta. È stato un errore. Volevo frenare forte e ho perso l’anteriore. Ho chiesto scusa a tutta la squadra, ma era l’unico modo per lottare in futuro. Ha commentato questo e la sua caduta sulla pista indiana, dicendo: “Stavo andando troppo forte e potevi cadere”.

Biko guarda di più nella sua scatola e trova la radice di tutto davanti al tavolo. “Se non risolviamo questo problema sarà molto difficile lottare contro Betskichi, che è molto forte, e Martin”, ha detto. “Chi è migliore di me in questa situazione?” ha detto.

Pez e Jorge sono migliorati. “Ero più forte in questo campo in India, dopo averci lavorato”, ha ammesso Marco. 44 punti dietro il suo amico. “Non sto pensando alla Coppa del Mondo, ma mi piacerebbe essere più vicino. È un onore essere lì con Pico e Jorge”, ha detto.

READ  Il futuro di Alexis Sanchez: voci di mercato sull'attaccante dell'Inter

Fai pressione ad ogni sessione

Martin, da parte sua, vuole mantenere alta la pressione. Ha già ripreso le forze: Fai esplodere per uscire vincitore. “Sono molto contento del secondo posto e sono molto contento per la squadra. Abbiamo anche recuperato qualche punto nel Mondiale. Penso che dobbiamo continuare con la stessa mentalità con cui siamo venuti qui e provare a vincere. ” Essere in grado di competere in tutti gli esercizi. “È il modo per ridurre il vantaggio”, ha detto dopo il passaggio. Dalla siccità alla festa nella scatola