Marzo 2, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Conservazione dello spazio: il Perù avanza con misure per fermare il disboscamento illegale in Amazzonia |  26 pianeti

Conservazione dello spazio: il Perù avanza con misure per fermare il disboscamento illegale in Amazzonia | 26 pianeti

Le autorità nazionali e regionali si sono riunite per attuare vari accordi contro il disboscamento illegale nell’Amazzonia peruviana.

Amazzonia in Perù. Foto: EFE.

le autorità Perù Stanno portando avanti azioni congiunte con le regioni amazzoniche Contrastare il disboscamento illegale e altre attività illegali che generano inquinamento e danneggiano la natura. Lo ha annunciato oggi, venerdì, il ministero dell'Ambiente, dall'altra parte del Capo Albina Ruiz.

La direttrice ha dichiarato che il suo spazio sta installando “spazi di interazione sociale per affrontare questi problemi in ciascuno dei dipartimenti che compongono il Commonwealth Regionale dell’Amazzonia”. Inoltre si sono svolte riunioni per discutere la situazione in Le zone di Loreto, Madre de Dios, San Martín e Ucayali, e di prossima realizzazione quella di Huánuco.

La crisi climatica è stata la principale causa della siccità in Amazzonia nel 2023. EFELa crisi climatica è stata la principale causa della siccità in Amazzonia nel 2023. EFE

Il Ministero ha inoltre presentato un rapporto sulla “Strategia per prevenire e ridurre i crimini ambientali concentrati nella regione amazzonica”, già pubblicata nel settembre 2022. D’altra parte,Abbiamo deciso di affrontare una strategia nazionale con azioni concrete nella regione amazzonica Attraverso il Comitato di alto livello per la prevenzione e la riduzione dei crimini ambientali (KENDAM).

Ruiz, nella città di Chachapoyas, capitale dello stato di Amazonas, con le autorità regionali e i comuni regionali per rafforzare le azioni congiunte contro Attività “che colpiscono gli ecosistemi di quel dipartimento e ne ostacolano lo sviluppo sostenibile”.

Trova altri video

Durante la riunione Si è deciso di attuare varie attività volte a fermare il disboscamento illegale nell'Amazzonia peruvianaOltre a rafforzare la gestione delle foreste attraverso misure. Lo ha sottolineato il ministro Dietro attività illegali opera la criminalità organizzataLui ha detto che le misure necessarie sono state prese in coordinamento con il Ministero della Giustizia per proteggere i difensori dell'ambiente nelle regioni.

READ  Scopri i 3 migliori magazzini per l'azienda svedese

Dopo aver notato che in Amazzonia sono stati commessi numerosi crimini ambientali, la maggior parte dei quali legati all’inquinamento, ha sottolineato che “questi casi sono in fase di procedimento giudiziario”, anche se “Purtroppo non sono ancora state trovate risposte efficaci.“.

Campagna per proteggere l'Amazzonia.  Foto: EFE.Campagna per proteggere l'Amazzonia. Foto: EFE.

Dobbiamo affrontare questi crimini“Se non lo facciamo, non saremo in grado di andare avanti”, ha aggiunto. Procura di MinamTra il 2009 e il 2024, in Amazzonia sono stati registrati 4.210 crimini ambientali, tra cui: Di questi, 2.368 sono stati archiviati e 1.842 restano in tribunale.

I reati contro le foreste o formazioni forestali e il commercio illegale di prodotti del legno si avvicinavano al 50% (913), seguiti dai reati derivanti dall’inquinamento ambientale al 17% (319) e dall’estrazione illegale al 14% (276), tra gli altri crimini. .