Lamezia, nuovo indirizzo Biomedico al Liceo Classico “Fiorentino”

LAMEZIA TERME – Una nuova opportunità si affaccia all’orizzonte per i futuri studenti che decideranno di intraprendere il percorso di studi superiori ad indirizzo classico.
Il Liceo Classico “Francesco Fiorentino” ha infatti deciso di arricchire l’offerta formativa introducendo, a partire dal prossimo anno scolastico, un indirizzo Biomedico. “Il nuovo indirizzo- ha dichiarato il dirigente scolastico Nicolantonio Cutuli- – offrirà agli studenti competenze specifiche, propedeutiche ad affrontare poi con serenità e con un’adeguata preparazione i test d’ingresso di Medicina e delle Professioni Sanitarie”.
Il nuovo indirizzo vedrà l’introduzione di una materia del tutto innovativa per gli indirizzi superiori: Scienze Biomediche, che terrà impegnati gli studenti per 50 ore annuali portando il loro piano di studi da 27 a 29 ore settimanali. Nella ripartizione delle 50 ore, 20 di esse saranno gestite da docenti di scienze curriculari e 20 da medici accreditati di alta professionalità che entreranno formeranno i giovani studenti in maniera specializzata. Le ore rimanenti, invece, verranno utilizzate per i test di verifica, che verranno effettuati al termine di ognuna delle 4 unità didattiche in programma ogni anno; i test avranno le sembianze di quello presenti nei test d’ingresso delle Facoltà Universitarie che danno accesso alle Professioni Sanitarie: Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Fisioterapia e consimili.
A sancire l’inizio del progetto è stato siglato un protocollo d’intesa fra il Liceo Classico e l’Ordine dei Medici della Calabria, rappresentato dal vicepresidente dottor Vincenzo Larussa, che ha evidenziato la valenza positiva dell’iniziativa come antidoto contro la mancanza di risorse umane cui rischia di andare incontro il mondo della sanità. “Speriamo che le nuove generazioni possano cambiare le cose” – ha dichiarato Larussa. Il protocollo firmato a Lamezia sopraggiunge ad una convenzione firmata , a livello nazionale, dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri) che identifica come obiettivi del progetto un numero limitato di Licei Classici e Scientifici nazional. “Il nostro Liceo- ha chiarito Catilina- a questo – è uno dei quattro in Calabria ad essere interessati.” Il primo in Calabria ad aver iniziato il progetto è stato il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Reggio.