Manovra: Federconsumatori e Adusbef aderiscono allo sciopero unitario del 12 dicembre

Federconsumatori e Adusbef aderiscono allo sciopero proclamato da CGIL, CISL e UIL per protestare contro le durissime misure disposte dal Governo Monti, che avranno un impatto estremamente pesante sui cittadini.

Il nostro Osservatorio Nazionale ha calcolato, infatti, che a regime le ricadute per ogni famiglia saranno di 1.173 Euro, che si andranno a sommare alle ripercussioni determinate dalle manovre precedenti, per un totale di 3.204 Euro annui a famiglia.

Il fatto più grave è che questi provvedimenti, invece di ristabilire equità e rilanciare lo sviluppo, colpiscono indiscriminatamente le famiglie, riducendone ulteriormente la capacità di acquisto, con ripercussioni estremamente gravi sull’intera economia.

La nostra non è una semplice opposizione alla manovra economica, ma una decisa rivendicazione di misure più eque: lotta all’evasione fiscale più determinata, maggiore aumento della tassazione pagata per il rientro dei capitali “scudati”, tassazione sui grandi patrimoni e sulle rendite finanziarie, oltre ad un più deciso taglio ai costi della politica.