Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Eric Dosantos si è ritirato dalla nazionale uruguaiana all'età di 28 anni

Eric Dosantos si è ritirato dalla nazionale uruguaiana all'età di 28 anni

Eric Dosantos ha sorpreso annunciando il suo ritiro dal rugby ad alte prestazioni a soli 28 anni, mettendo fine alla sua esperienza con i Los Terros e con il Peñarol, squadra con cui ha vinto il Super Rugby Americas Championship nel 2022 e 2023.

Nato a Lobos de Punta del Este, il terzino ha avuto una carriera rugbistica in ascesa in Uruguay fino a entrare a far parte della squadra che ha disputato l'ultima edizione dei Mondiali in Francia. Durante i Mondiali la sua esperienza non è stata delle migliori: dopo aver saltato le prime due partite contro Francia e Italia, ha giocato i suoi primi minuti contro la Namibia quando è entrato dalla panchina al 61', ma al 76' ha visto un obiettivo. Un cartellino giallo per un contrasto alto che lo ha messo fuori gioco.

Ore dopo, l'Unione Europea è stata informata della decisione della Commissione Disciplinare di rivedere l'accaduto e punire il giocatore uruguaiano con una squalifica di tre giornate, ridotte a due a causa dell'impegno di Dosantos a seguire un programma di allenamento specifico su questo argomento. tipo di procedura prima della partita. In questo modo la terza linea ha mancato la finale contro gli All Blacks a Lione.

Dopo la frustrazione della Coppa del Mondo, per la quale si era preparato per molti anni e in cui ha potuto giocare solo pochi minuti, il giocatore ha deciso di continuare la sua carriera di ingegnere civile e seguire questa strada, come ha confermato a ESPN. Sicuramente tornerà al rugby in futuro, ma giocherà per i club uruguaiani con il Lobos de Punta del Este.

READ  Serena Williams: tutti i suoi titoli e finali del Grande Slam

Secondo le informazioni ufficiali, Dosantos Prima di contattare il capo del suo rivale, ha chiesto che fosse applicato un agente attenuante “Stavo provando un intervento passivo invece di un intervento dinamico/potente.”.

Dopo aver analizzato la procedura, è stato deciso che l'aggressore avrebbe avuto una pena di sei settimane (ingresso minimo), ma è stata ridotta di tre a causa della sua buona condotta disciplinare. A sua volta potrà partecipare al programma di intervento degli allenatori per ridurre la sua pena a due settimane.

In questo modo il 28enne non potrà prendere parte alla gara contro Tutti neri. Giocherà le restanti partite della squalifica con il suo club. LupiNei quarti di finale Campionato dell'Uruguay E, se possibile, nella prossima partita, che sia quella delle semifinali o del prossimo impegno ufficiale.