Aprile 23, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli anni dell'adolescenza che cambiarono la vita di Ilya Topuria |  soddisfazione

Gli anni dell'adolescenza che cambiarono la vita di Ilya Topuria | soddisfazione


Alicante.“Noi siamo stati i suoi insegnanti. Gli abbiamo insegnato l'anatomia umana, la matematica, la lingua… Il Clement Club è stata la sua scuola“A”, ricorda ridendo Agustín Clement. Per chi era con suo fratello Jorge, mentore di Elia e Alexandre Topuria, era chiaro fin dall'inizio che entrambi i bambini sarebbero andati lontano.

La famiglia Topuria conobbe i Clements per una benedetta coincidenza del destino. Sua madre, Inga, Ha visto un uomo per strada che aveva “orecchie di cavolfiore”. (tessuto che si forma sulle orecchie a seguito di colpi ripetuti) gli ho chiesto se praticava sport di contatto. I loro figli erano appena arrivati ​​in Spagna, non avevano amici e non conoscevano la lingua. La persona che lo ha fermato era una cintura nera di jiu-jitsu del club di Clement e gli ha dato l'indirizzo.

Il giorno successivo, Inga ha portato Alexander (16) ed Elijah (15) in Burgos Street ad Alicante. Lì incontrarono Jorge e Agustín Clemente, che rimasero sorpresi dalle buone basi che avevano portato. I Topuria praticano la lotta greco-romana da quando erano bambini in Georgia, quindi non cominciavano da zero. L'affiatamento tra la squadra ha raggiunto il limite e Topuria è diventato un giocatore fisso in palestra.

Un anno dopo, Alec ed Elijah decisero di lasciare la scuola per diventare lottatori.. Jorge Clemente dice: “Quando lasci tutto ciò che hai per ottenere qualcosa che desideri, tracci una linea molto grande per raggiungere i tuoi obiettivi”. “Quel giorno sapevo che prima o poi Elijah sarebbe diventato un campione UFC. “Sono pochissime le persone che hanno questa mentalità e la capacità di sacrificio”, aggiunge Agustín.

READ  LaLiga EA Sports 2023: le enormi emozioni che Sergio Ramos prova dopo essere tornato a casa a Siviglia!

La decisione è stata complicata, soprattutto in casa, ma alla fine i fratelli Clement hanno spinto perché Topuria riuscisse a raggiungere l'obiettivo. La palestra è diventata la scuola dei ragazzi e la fiducia dei genitori è stata premiata.. Entrambi hanno fatto il loro debutto un anno dopo aver iniziato a combattere. Lo hanno fatto a Barcellona. Hanno vinto il primo round ed Elia ha lasciato una delle storie che si sono diffuse anni dopo. In due minuti ha finito il suo rivaleMa l'angolo opposto non ha accettato di fermare l'arbitro. La famiglia Clements, fidandosi del loro studente, accettò di riprendere la lotta da dove l'avevano interrotta. Topuria impiegò trenta secondi per sottomettere ancora una volta il suo avversario. C'era legna.

I fratelli argentini conoscevano il potenziale dei loro studenti. In ogni palestra c'è una selezione naturale, ma con loro non avevano dubbi che sarebbero stati i numeri uno. EhiLeah e Alexander hanno trascorso il tempo dall'apertura alla chiusura della palestra allenandosi e utilizzando il tatami per riposarsi e persino dormire.. Non avevano più vita dopo. Lasciavano l'edificio solo quando chiudeva e anni dopo quando andavano a lavorare.

Elijah si guadagnava da vivere lavorando come cassiere, guardia di sicurezza e montando amache sulla spiaggia… cosa che faceva per poter continuare a realizzare il suo sogno.. Lo sport, a livello professionistico, non paga bene e garantisce il sostentamento solo dopo aver raggiunto un certo status. Ancora una volta Topuria, nonostante la giovane età (ha esordito a 18 anni contro Javier Asprilla), sapeva di dover investire e confidare nel suo potenziale.

“Questo è un altro esempio per far vedere ai giovani che la fede crea fatti. Non hai bisogno di una palestra fantastica, con migliaia di borse o strutture straordinarie. Noi ne siamo l'esempio lampante. Se hai una visione, non importa quali circostanze ti trovi.. “Puoi realizzare i tuoi sogni”, ha detto il georgiano-ispanico dopo essere diventato campione UFC. 12 anni di perseveranza e sacrificio sono stati ripagati il ​​17 febbraio ad Anaheim (California). L'adolescente che ha lasciato tutto per “vivere in palestra” è ora un eroe e un'ispirazione per molti altri che sognano di raggiungere la vetta.

READ  Ronald Acuña segna 30 fuoricampo in uno Slam e scrive la storia