Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia: Questa è la storia di Poveglia, “l’isola più infestata del mondo” – Europa – a livello internazionale

Poveglia è un’isola del nord Italia, situata tra Venezia e il Lido. Un solo canale lo divide tra le due terre ed è conosciuto come uno dei paesaggi più spettacolari della regione. Ma a causa del luogo in cui si sono verificati gli orribili eventi, è stata soprannominata “l’isola dei demoni” o “l’isola dell’irrevocabilità” dalla gente del posto.

(Continua a leggere: kyiv incontra i primi bombardamenti russi in più di un mese)

Il luogo ha riguadagnato il riconoscimento globale quando due turisti britannici hanno deciso di visitare il luogo. Nei video postati sul suo canale YouTube, puoi vedere come sono stati abbandonati gli edifici, un cimitero, un ospedale psichiatrico e come le piante sono tornate al loro stato normale.

Infatti quando sei lì ti fai un’idea degli orrori che sono accaduti mentre camminavi per le sue strade

Secondo alcuni media speciali, Poveglia iniziò la sua storia peggiore nel XIV secolo, quando l’Europa fu assediata dalla peste nera. Venezia, una delle più forti fonti di infezione, ha dovuto inviare tutti i malati sull’isola per controllare il virus.

Se c’erano segni di malattia in quel piccolo pezzo di terra, lungo 345 metri e largo 335, veniva mandato in isolamento d’urgenza. Alcuni storici lo hanno menzionato I corpi di circa 160.000 persone sono stati cremati nel sito per prevenire la malattia.

Il governo italiano e alcune compagnie private fecero diversi tentativi per bonificare l’isola, ma fallirono. Le sue strutture furono utilizzate come sito di isolamento marino fino alla fine del XIX secolo. Fu abbandonato quando si trasferì nel dominio di una casa di cura che terminò le sue operazioni nel 1968.

READ  Joe e la Lazio sono ai quarti di finale di Coppa Italia

(Ulteriore: Guerra in Ucraina: Kiev conferma l’espulsione di un altro alto generale russo)

Video di Matt Nadine

Il blogger 42enne ha pubblicato il filmato sul canale YouTube “Peepers History Seekers” di Finders.È dedicato ai turisti donatori che si dedicano a visitare i luoghi dove sono avvenute le più tragiche tragedie dell’umanità ea mostrare i luoghi di interesse ai viaggiatori.

Matt Nadine accede a uno degli edifici di Tempoveklia.

Ora, non solo poteva mostrare immagini, ma anche raccontare alcune delle attività occulte che avrebbero avuto luogo lì, come lo psichiatra che ha usato il posto per esperimenti orribili. Secondo Nadine, l’esperto è impazzito e poi si è suicidato sollevandosi dalla cima del campanile.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Anche il tassista che è venuto con noi ha potuto notare che aveva paura, Non solo la polizia, ma può apparire lui stesso in quel luogo. Non possiamo partire velocemente se succede qualcosa”, ha detto Matt alla stampa britannica.

(Fare un passo: Pilot lancia la più grande settimana lavorativa di 4 giorni del Regno Unito)

“L’isola ha una storia molto oscura e orribile, molte persone sono morte lì, infatti quando eri lì, ti fai un’idea degli orrori che sono accaduti quando hai camminato per le sue strade (…) hanno bruciato tutti i corpi . Lasciali in giro. L’isola è stata adeguatamente pulita Non è stato fatto nulla o qualcosa del genere, quindi sembra che tutto sia stato lasciato lì. “

Tra le tante atrocità che hanno portato al luogo, Migliaia di prove con pazienti di peste nera mostrano che avrebbero dovuto fermarsi lì.. Alcuni documenti indicano che sono stati utilizzati negli studi clinici per diagnosticare il virus.

READ  L'Italia monitora la presenza di navi russe vicino alle sue coste

Più notizie

Blanche Monnier, una giovane donna che è stata rapita dalla sua famiglia ed è durata 25 anni

Riempire il serbatoio dell’auto di alghe?

Perché la prostituzione è legalizzata in Germania?

Tendenze Meteo