Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Just Eat ottiene un EBITDA positivo nel terzo trimestre dopo aver aumentato commissioni e commissioni | comp

Just Eat Takeaway.com sta raggiungendo la tanto attesa redditività delle sue operazioni, una preoccupazione che, tra gli altri fattori, ha fatto scendere il valore delle sue azioni di quasi l’80% nell’ultimo anno.

La società di consegna ha riferito mercoledì di aver registrato un EBITDA rettificato positivo nel suo terzo trimestre fiscale. Naturalmente, non ha fornito dettagli sull’importo. L’azienda si è limitata a notare che i miglioramenti nei ricavi per ordine, nei costi di trasporto e negli investimenti hanno permesso di raggiungere questo obiettivo, cosa che non si aspettava a livello di gruppo fino al 2023. Nel secondo trimestre, alcuni dei suoi mercati sono stati redditizi, come come il Nord Europa, il Regno Unito e l’Irlanda. , così come il Nord America. Tuttavia, il quadro globale ha mostrato un fatturato rettificato negativo di 134 milioni alla fine del primo semestre.

Ora, il gruppo prevede di chiudere il secondo semestre con tassi di interesse rettificati positivi, e lo resterà per tutto il 2023. “Dopo due anni di investimenti significativi a seguito della fusione e della pandemia, sono convinto di tornare alla redditività di quanto ci aspettassimo”, Jitse Groen, CEO di Just Eat Takeaway, ha dichiarato in una dichiarazione. “Attraverso una serie di iniziative, continuiamo a migliorare la nostra efficienza operativa migliorando al contempo l’esperienza dell’utente e le offerte per i consumatori”, aggiunge.

Tra queste alternative, la società valuta l'”aumento dei prezzi al consumo”, verificatosi alla fine del primo semestre dell’anno, che ha comportato un aumento dei costi di trasporto. Ha anche parlato dell’aumento delle commissioni per i ristoranti che utilizzano l’app in Europa, che ha lanciato nella terza settimana di luglio. Inoltre, dall’estate ha raggiunto “efficienze di marketing” e ha anche approfittato della sua alleanza con Amazon negli Stati Uniti per migliorare i suoi costi lì. L’accordo consente agli utenti di Amazon Prime di ottenere un anno di abbonamento gratuito a Grubhub, la piattaforma che ha acquisito nel 2021 per oltre 7.000 milioni e che è stata messa in vendita pochi mesi fa. La società afferma che i risultati iniziali dell’accordo con Amazon sono “incoraggianti”.

READ  Il reddito dei direttori delle 100 maggiori società degli Stati Uniti è aumentato del 31%

Per quanto riguarda la vendita di questa attività, Just Eat afferma che il suo team di gestione continua a “esplorare attivamente la vendita di Grubhub in tutto o in parte”, sebbene osserva che “non vi è alcuna certezza su un accordo” o sui tempi di questa cessione.

Nel terzo trimestre Just Eat ha aggiunto 235,3 milioni di ordini, in calo dell’11%, ma il valore totale delle transazioni, che include tasse e mance, è stato di circa 7.000 milioni, in crescita del 2%.