Aprile 22, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Bolivia ratifica la solidarietà nella Giornata della Terra Palestinese (+foto)

La Bolivia ratifica la solidarietà nella Giornata della Terra Palestinese (+foto)

“Tutte le azioni di Israele sono classificate come crimini contro l'umanità e le respingiamo fermamente, motivo per cui abbiamo interrotto le relazioni diplomatiche con Israele” (…), ha affermato il Cancelliere riguardo agli oltre 120.000 palestinesi uccisi e feriti a seguito di il massacro che commette dallo scorso ottobre: ​​la quinta forza militare più potente del mondo.

Alla presenza del ministro del Lavoro, Veronica Navia, dei viceministri e di altri governi nazionali, amministrativi e municipali e delle autorità elette, nonché di un'ampia rappresentanza del corpo diplomatico accreditato e dei membri del Movimento di Solidarietà Boliviano, Sosa ha sottolineato il carattere pacifico della Bolivia .

Insistendo affinché lo Stato andino-amazzonico rispetti la vita e la convivenza pacifica, l’Autorità ha rinnovato il suo impegno a favore della causa palestinese nella ricerca di giustizia, libertà e autodeterminazione.

Il presidente Luis Arce avrebbe affermato che la soluzione per il popolo palestinese deve essere quella di esercitare il proprio diritto all’autodeterminazione e costruire il proprio stato libero, indipendente e sovrano, entro i confini precedenti al 1967, con Gerusalemme Est come capitale. .

L'ambasciatore venezuelano in Bolivia, Cesar Trompez, nelle sue parole di benvenuto rivolte a coloro che gremivano il Centro Culturale, ha condannato l'impunità di Israele per il massacro di un popolo grazie all'appoggio degli Stati Uniti e delle altre potenze che mantengono un silenzio complice. Ha affermato che la solidarietà con la Palestina è un dovere morale, etico e umanitario.

Sullo sfondo degli slogan scanditi da tutti i presenti (“Palestina libera” e “Non è guerra, è genocidio”), è arrivato l'intervento dell'ambasciatore palestinese in Bolivia, Mahmoud Al-Alwani.

Il diplomatico ha ringraziato le autorità boliviane per la loro continua solidarietà e generosità, in particolare per aver inviato 90 tonnellate di cibo e medicinali nella Striscia di Gaza.

READ  Joe Biden annuncia la visita in Florida dopo l'uragano Adalia - NBC Miami (51)

Ha sottolineato che in questa data, 48 anni fa, sei palestinesi furono martirizzati e centinaia furono feriti mentre protestavano pacificamente contro la confisca delle loro terre da parte degli occupanti israeliani.

Ciò significa che questa politica dei governanti di Tel Aviv risale a 76 anni fa e non si è mai interrotta, come dimostra quello che il mondo vede ogni giorno in televisione da sei mesi, dove tra i morti e i feriti ci sono 120.000 palestinesi. , pari al 5% della sua popolazione totale.

jcm/jpm