venerdì, Luglio 19, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La NASA riceve un segnale a 16 milioni di chilometri di distanza nello spazio

La NASA (National Aeronautics and Space Administration) ha ricevuto un segnale da un veicolo spaziale situato a 16 milioni di chilometri di distanza.

Il messaggio, emesso tramite un laser, potrebbe “trasformare” le comunicazioni spaziali, secondo l’agenzia spaziale.

Rappresenta un risultato notevole per l’esperimento DSOC (Deep Space Optical Communications) della NASA. È anche la prima volta che i dati vengono trasmessi con successo tramite laser dall’esterno della Luna e rappresenta un rapido aumento, poiché la distanza è 40 volte quella dalla superficie lunare.

Oggi, quasi tutte le comunicazioni nello spazio profondo vengono effettuate tramite segnali radio, trasmessi da enormi antenne sulla Terra. Si sono dimostrati affidabili, ma la loro larghezza di banda è limitata, il che rende lento o impossibile l’invio di file di grandi dimensioni come foto e video ad alta definizione.

Con l’esperimento DSOC, la NASA sta cercando di utilizzare la comunicazione ottica tramite laser, che secondo l’agenzia spaziale potrebbe migliorare la velocità di trasferimento dei dati fino a 100 volte.

È stato il primo tentativo di testare questa tecnologia al di fuori della Luna spirito Dalla NASA, la cui navicella spaziale ha lasciato la Terra il mese scorso con l’obiettivo di studiare un asteroide lontano. La navicella spaziale trasporta anche un ricetrasmettitore laser in grado di inviare e ricevere segnali laser nel vicino infrarosso.

La settimana scorsa, il team è riuscito ad accedere a una stella guida artificiale della NASA in California. L’agenzia conferma che la “prima osservazione riuscita” fa parte di una serie di esperimenti che cercano di dimostrare che la tecnologia laser può avere successo.

READ  Come clonare hard disk/SSD su Windows o Mac | tecnologia

“Il raggiungimento della prima osservazione è uno dei tanti traguardi importanti per DSOC nei prossimi mesi, che getterà le basi per ottenere comunicazioni con una velocità di dati più elevata, in grado di trasmettere informazioni scientifiche, immagini e video ad alta definizione per supportare il prossimo grande passo dell’umanità: la trasmissione “, ha affermato Trudy Curtis, direttrice delle dimostrazioni tecnologiche presso la Direzione Missioni di tecnologia spaziale Presso la sede della NASA a Washington, “Humans to Mars”.

Secondo l’agenzia spaziale, generare un segnale laser accurato è difficile quanto provare a illuminare una moneta situata a un miglio di distanza. Inoltre, il laser e il suo bersaglio sono in costante movimento: durante i 20 minuti necessari alla luce per raggiungere la Terra dalla distanza più lontana sulla Terra. spiritoil pianeta e la navicella spaziale si saranno già spostati notevolmente.

Il team lavorerà ora per migliorare i sistemi utilizzati sulla navicella spaziale per dirigere i raggi laser nella giusta direzione. Una volta raggiunto questo obiettivo, la NASA proverà a dimostrare che la navicella spaziale è in grado di mantenere la larghezza di banda di trasmissione dei dati a diverse distanze dalla Terra.

Per raggiungere questo obiettivo sarà necessario suddividere i dati in parti In modo che possa essere codificato in fotoni di luce inviati dalla navicella spaziale. Tale luce, quando raggiungerà un telescopio terrestre, verrà codificata in immagini o altri dati importanti, rendendo più facile la comunicazione futura per i veicoli spaziali (e forse per gli esseri umani).

traduzione Noelia Hubert

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles