sabato, Luglio 20, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Le pillole anti-coronavirus vengono prescritte raramente a causa di ostacoli burocratici e della mancanza di formazione medica

Solo due anni fa era Pedro Sanchez Lo annunciò con grande clamore Acquisto da Pfizer 344mila dosi di farmaci antivirali Contro il Covid. Quando il coronavirus ha lasciato record giornalieri di positivi a causa dell’arrivo della variante Omicron, sono entrati in gioco i farmaci Compresse È stato annunciato come uno dei Grandi speranzeGli studi indicano che riduce il rischio di ricovero in ospedale o di morte dell'89%. Tuttavia, vari fallimenti Composizione di qualsiasi farmacoIL Ostacoli burocratici Nell'accesso e nella sua mancanza un esercizio I medici hanno smesso di usarlo.


Baxlovid richiede l'autorizzazione di un farmacista ospedaliero, che ne limita l'uso, e molnupiravir è usato raramente perché provoca mutazioni.

Recentemente, uno studio condotto da Istituto Nazionale di Sanità Lo rivelano gli USA (NIH, per la sua abbreviazione in inglese). Solo il 15% degli americani Con la presenza di fattori di rischio, i residenti hanno indicato di assumere il farmaco antivirale della Pfizer –baxloved– L'hanno contratto dopo l'infezione, poiché i medici erano preoccupati per questa possibilità Interazioni con altri farmaci Oppure viene rifiutato dai pazienti, tra l'altro, a causa del suo sapore metallico.

Un nuovo studio ha rivelato che solo il 15% degli americani con fattori di rischio ha assunto baxlovid dopo un’infezione

In Spagna il tasso di utilizzo “potrebbe essere inferiore” perché negli Stati Uniti il ​​farmaco si può acquistare in farmacia, mentre in Spagna il farmaco si può acquistare delegare da noi Farmacista ospedaliero Che deve rivedere il resto dei farmaci del paziente per escludere interazioni. Questo impegno viene preso perché gli antivirali non sono raccomandati per le persone con insufficienza renale e È in conflitto con molti farmaci comuni, Come quelli prescritti contro il colesterolo o per abbassare la pressione sanguigna. Tuttavia questo divieto, di fatto, ha causato”Barriera burocratica“, si legge nella denuncia Javier MembrilloVicepresidente della Società Spagnola di Malattie Infettive e Microbiologia Clinica (SEIMC).

READ  La nuova truffa di WhatsApp potrebbe colpire migliaia di utenti | la grande esplosione

Inoltre, se il virus Corona nei primi giorni porta alla comparsa di sintomi lievi in ​​molte persone Non sono stati eseguiti test Per sapere se sono infetti non si rivolgono a un medico che può prescrivere baxlovid a pazienti con fattori di rischio, come anziani o pazienti immunocompromessi.


Ha aggiunto: “Aspettare che il paziente soffra di insufficienza respiratoria per somministrare il medicinale è un grave errore, ma rappresenta la tragedia di ciò che sta accadendo in Spagna e in altri paesi”.

Javier Membrillo

Vice Presidente del SEIMC

Interazioni

Per quanto riguarda l’interazione con altri farmaci, «non c’è niente di sbagliato nel sospendere per qualche giorno l’assunzione del farmaco anticolesterolo, rispetto al rischio di contrarre la malattia Covid grave». Tuttavia, molti medici lo decidono “Aspetta” per vedere lo sviluppo Al paziente e prescriverlo se peggiora, quando gli studi indicano che non dovrebbe essere somministrato tutti i giorni – dovrebbe essere preso il prima possibile e durante i primi cinque giorni dopo la comparsa dei sintomi – Riduce la sua efficacia Del 12%.

“Aspettare che il paziente abbia un’insufficienza respiratoria per usarlo è un errore enorme, ma è la soluzione dramma “Quello che sta accadendo in Spagna e in altri Paesi”, aggiunge Membrillo, che conferma che esistono “strumenti” per le cure contro il Covid che “i medici Non sanno come usarlo o non lo fanno bene“. Pertanto, il terzo problema è Mancanza di formazione Di professionisti, il che è esacerbato perché la Spagna è l’unico paese dell’Unione Europea a non averne Specializzazione in malattie infettive.

L’ostacolo burocratico, infatti, potrebbe essere risolto se fosse consentito al medico di base o allo specialista di prescrivere il medicinale, dato che oggi è possibile accedere a tutti i medicinali assunti dal paziente. “Se sorgono dubbi, è necessario consultare un esperto farmaceutico”, aggiunge Membrillo. Tuttavia, eliminando questo requisito di base, il processo sarà più flessibile”.

Mutazioni

C'è un altro trattamento, che sono le pillole molnupiravir – Commercializzato come Lagevrio – È il primo antivirale orale ampiamente autorizzato per combattere il coronavirus, perché riduce la durata e i sintomi nei pazienti vulnerabili. Il problema è che lo scorso settembre La ricerca è stata pubblicata Si è concluso che provoca un aumento Mutazioni di SARS-CoV-2, quindi “oggi non viene quasi utilizzato”, secondo un portavoce del SEIMC.


Esistono anche altri farmaci che vengono somministrati per via endovenosa o raccomandati in caso di insufficienza respiratoria; Cioè, per i casi gravi. Tuttavia, Antivirali in pilloleideato ai primi sintomi per impedire ai pazienti a rischio di contrarre il coronavirus grave, È poco utilizzato. Sono come un arsenale custodito in un caveau.

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles