Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Oregon rende obbligatorio l’uso delle mascherine all’aperto

Le mascherine saranno obbligatorie in Oregon, negli Stati Uniti nordoccidentali, mentre quel paese affronta un aumento dei casi di Covid-19.

L’ordine è valido venerdì. In tal modo, l’Oregon diventa il primo stato del Paese a ristabilire una pratica comune nei momenti peggiori della pandemia.

“La variante del delta si sta diffondendo rapidamente e ampiamente, il che sta mettendo lo stato a un livello critico che non abbiamo visto nella pandemia”, ha affermato il governatore del Delta.

Ha aggiunto: “Le mascherine si sono dimostrate efficaci nel ridurre il numero di contagi, e questa è una misura necessaria ora, anche negli spazi aperti, per aiutare a combattere il Covid e proteggerci”.

Con questo, tutti, anche quelli che sono stati vaccinati, dovrebbero indossare le mascherine in qualsiasi luogo pubblico.

Come molte aree degli Stati Uniti, l’Oregon ha già richiesto l’uso di mascherine al chiuso.

Gli Stati Uniti stanno assistendo a un aumento dei casi di Covid-19 guidato dalla variabile delta. Gli specialisti ritengono che la lotta alla malattia risenta del rifiuto di molte persone di non optare per vaccini gratuiti e ampiamente distribuiti nel Paese.

stato unito, con più di 320 milioni di abitanti, Ha vaccinato il 51,6% della sua popolazione.

Sebbene si dimostrino efficaci, mascherine e vaccini stanno causando polemiche nel Paese, poiché coloro che vi si oppongono si nutrono di atteggiamenti politici, sfiducia nei confronti del governo e odio verso la scienza.

Nel settore pubblico e privato, un gran numero di istituzioni e aziende richiedono la vaccinazione dei propri dipendenti, il che ha suscitato anche alcune critiche da parte di coloro che si oppongono alla vaccinazione.

READ  Quello che sta facendo questo astronauta nello spazio non sarebbe successo a molti