No Tav, Grillo: “Tutti eroi”. Casini: “Gli eroi sono solo i poliziotti e gli operai”.

Torino – “In Valle di Susa state facendo una rivoluzione straordinaria, siete tutti eroi, le campane suonano per tutta l’Italia che ci sta guardando attraverso la rete”. Lo ha detto parlando a centinaia di manifestanti radunati a Chiomonte per la manifestazione . “La Torino-Lione è la più grande truffa del secolo – ha sostenuto Grillo – pensare di fare viaggiare le merci a 300 all’ora è roba da anni Settanta, il futuro è fare viaggiare meno le merci, è il regionalismo“. Dure poi le accuse lanciate da Grillo nei confronti delle forze dell’ordine, accusandole di ricorrere all’utilizzo di “gas lacrimogeni che sono proibiti, armi da guerra cancerogene”.

Non si fa attendere la risposta del leader del , il quale ribattendo a Grillo ha dichiarato: ”In Val di Susa gli eroi sono i poliziotti e gli operai, non i manifestanti nè tantomeno i delinquenti che tirano le pietre”.

“Beppe Grillo dice cose irresponsabili e scherza con il fuoco perfino in ore in cui alcuni malintenzionati stanno facendo divampare la violenza. Mi auguro che in questi frangenti tanti, comunque la pensino sulla Tav, si rendano conto dei pericoli e dei rischi legati a certe predicazioni”, questo il commento del portavoce . “Da liberale – prosegue -, difendo il free speech in tutte le sue forme, e per me ognuno può dire ciò che crede, ma tutti dovremmo assumerci la responsabilità di ciò che diciamo, e valutare bene le possibili conseguenze delle nostre parole”.