Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Possibile sciopero generale dichiarato a Panama per l’aumento del costo della vita

In una conferenza stampa al termine di un incontro di emergenza con il vicepresidente della Repubblica, José Gabriel Carrizo, i leader dell’alleanza Pueblo Unidos por la Vida hanno specificato che avrebbero fissato domani, sabato, la data dello sciopero nazionale, senza rifiutare. percorso di dialogo.

Su questo tema, il segretario generale dei Conusi, Marco Andrade, ha affermato che la convulsa situazione sociale richiede risposte concrete, “perché il dialogo è inutile senza misure a beneficio dei panamensi che stanno affrontando costi enormi per il paniere familiare di base”.

Andrade ha indicato che la domanda di riduzione e congelamento dei prezzi del carburante è unanime per l’intera popolazione. Martedì prossimo, ha confermato l’organizzazione di una massiccia manifestazione davanti all’Assemblea nazionale (Parlamento) per chiedere ciò che riguarda il popolo.

Ha aggiunto che non vogliamo più demagogia o misure palliative di fronte a problemi come la crisi che sta affrontando la Previdenza sociale ei servizi sanitari.

Riguardo allo sciopero generale in tutto l’istmo, ha sottolineato che finora solo gli insegnanti mantengono questa misura di pressione per interrompere il lavoro, ma più di 200.000 lavoratori formano quattro sindacati e settori del lavoro come contadini, studenti, trasportatori, gruppi indigeni e comunitari, tra gli altri.

A sua volta, il leader dell’Associazione degli insegnanti a Panama, Armando Guerra, ha sottolineato che gli insegnanti si stanno unendo all’alleanza come l’unico modo per raggiungere i loro obiettivi di fronte all’aumento dei prezzi del carburante e degli alimenti, che influisce sulla sicurezza alimentare e sull’alimentazione degli studenti.

Il coordinatore del Fronte nazionale per la difesa dei diritti economici e sociali (Frenadeso), Jorge Guzman, ha anche sottolineato che la lotta nelle strade non si fermerà e nessuno concederà in questo importante sforzo di unire tutti i settori.

READ  L'OMS avverte che l'omicron causerà più ricoveri perché è più contagioso

“D’ora in poi, non permetteremo al governo di nascondersi e sfruttare la crisi sanitaria dovuta al Covid-19 o le conseguenze della guerra della NATO contro la Russia che lei ha citato come scusa per fare affari con i bisogni della gente”, ha commentato.

Intanto, a nome del Sindacato dei Lavoratori Edili e simili, Yamir Cordoba ha precisato, come tutta questa settimana, che manterranno posti di blocco temporanei e sit-in (proteste) in tutto il Paese, anche se valuteranno internamente la possibilità di lavoro interruzioni fino a quando il dirigente non fornisce risposte soddisfacenti sulle varie pretese.

Venerdì, i leader della United People’s Alliance for Life sono stati ricevuti da un comitato governativo, dopo giorni di proteste contro l’aumento dei prezzi del carburante e un paniere familiare di base, tra le altre richieste.

Da parte loro, uomini d’affari e governo hanno invitato i manifestanti ad aprire un dialogo, difendere la pace sociale e non influenzare le classi con insegnanti in sciopero a tempo indeterminato.

m / ja