venerdì, Luglio 19, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Questi sono i 12 immigrati cubani che sono morti finora nel 2024

Da sinistra a destra. Luisa Reynosa Castillo, Luis David Baños Lamadrid, Arlettes Velasquez Ramirez e Disney Alejandro Sandin Hernandez. Quattro dei nove cubani morti in Guatemala.

8/febbraio/2024

Le autorità dell'Istituto Guatemalteco per la Migrazione hanno potuto identificare i nove migranti cubani morti nell'incidente avvenuto il 3 febbraio 2024 al km 134,5 della Strada del Pacifico, Chicacao, Suchitepequez.

Stuart Rodriguez, Direttore Generale dell'Immigrazione in Guatemala menzionato Ha detto alla stampa locale che le vittime erano sei uomini e tre donne maggiorenni, di età compresa tra 23 e 57 anni.

Gli immigrati morti nell'incidente furono:

1. Desail Arzola Herrera (L'Avana),

2. Javier Pérez Toledo (L'Avana),

3. Luis David Baños La Madrid (L'Avana),

4. Luisa Reynosa Castillo (L'Avana),

5. Marlene Hernandez Alfonso (Camaguey),

6. Osmani Broshi Gonzalez (Villa Clara),

7. Ihanoski Lopez Perez (Ciego de Avila),

8. Disney Alejandro Sandin Hernandez (Santiago di Cuba),

9. Arlites Velasquez Ramirez (Holguin).

Secondo il giornale NonnaIl governo cubano ha preso “gli accordi necessari con le autorità guatemalteche”, ha contattato i parenti delle vittime e ha fornito assistenza consolare. Le autorità dell'Avana non hanno ancora fornito ulteriori dettagli al riguardo.

Sulle rotte migratorie continuano a registrarsi incidenti e vittime

Finora, nel 2024, almeno 12 cubani sono morti nel tentativo di raggiungere gli Stati Uniti, secondo i dati compilati dal progetto “Migration: The Life and Death Decision”.

Dal 1 gennaio al 5 febbraio 2024, sulle rotte migratorie si sono verificati 18 incidenti (sparizioni, rimpatri, intercettazioni, salvataggi, naufragi). In quattro dei diciotto incidenti, cittadini cubani sono morti in territorio messicano e guatemalteco. La detenzione e il rimpatrio dei migranti sono tra gli incidenti più frequenti.

READ  Il fallito colpo di stato contro Chávez fa parte della memoria collettiva (+blog)

Nonostante i rischi connessi alla migrazione irregolare, sia via terra che via mare, il flusso continua. Il 27 gennaio 2024, dozzine di travi cubani furono salvati vicino a Mahahual, Quintana Roo, Messico. I migranti risultano dispersi dal dicembre 2023. Raul Martinez Torres, 24 anni, che faceva parte del gruppo, è morto giorni prima del salvataggio. Autorità dell'Istituto Nazionale della Migrazione del Messico (INM) menzionato E che i sopravvissuti abbiano ricevuto “le attenzioni necessarie per regolarizzare il loro status di immigrati”.

Tuttavia, le leggi sulla protezione internazionale non coprono tutti i migranti soccorsi o che arrivano ad un’altra destinazione. Il 2 febbraio 2024, le autorità delle Bahamas Sono stati deportati A Marco Antonio Alfonso Brito, uno dei manifestanti del 12 luglio 2021 fuggito da Cuba nel marzo 2023. Dopo essere tornato sull'isola, il giovane è stato trasferito a Villa Marista, sede della Sicurezza dello Stato.

Brito aveva 19 anni quando lo arrestarono. È stato condannato a nove anni di carcere con l'accusa di incitamento alla sedizione. È stato rilasciato dal governo nel maggio 2022 e trasferito in un altro sistema carcerario (completerà cinque anni di lavoro correzionale con internamento in campi di lavoro). Il giovane ha approfittato del permesso per lasciare il Paese e ha chiesto asilo alle Bahamas. Gli è stata negata la protezione dopo aver trascorso diversi mesi in detenzione a Nassau.

Giorni prima, la Guardia Costiera degli Stati Uniti (USCG) aveva rimpatriato dieci rafter cubani dopo che erano stati intercettati a circa 55 miglia a nord di Matanzas durante una partenza marittima irregolare.

A gennaio, un totale di 163 migranti cubani sono stati detenuti in una situazione illegale a Puebla, in Messico, durante una campagna di arresti. Occupazione INM nel coordinamento interistituzionale. La Procura Generale della Repubblica Azteca ha aperto un'indagine sul presunto reato di tratta di esseri umani che coinvolge cinque messicani.

READ  Orban afferma che l'Unione Europea ha dato all'Ucraina denaro che corrisponde a Ungheria e Polonia

Molti cittadini cubani sono intrappolati e aspettano l’opportunità di continuare il viaggio via terra verso gli Stati Uniti. Purtroppo alcuni di loro non riescono a completare il viaggio. Jennifer Tamayo e Aileen Esquejarrosa sono morte improvvisamente per “cause naturali” mentre aspettavano in Messico l'inizio della procedura di richiesta asilo negli Stati Uniti.

Ogni mese migliaia di cubani tentano di raggiungere la frontiera tra Messico e Stati Uniti. Nel 2023, secondo un censimento, gli Stati Uniti hanno registrato 153.600 ingressi irregolari di cubani nel suo territorio. menzionato Protezione doganale e di frontiera degli Stati Uniti.

L’aumento dei flussi irregolari porta ad un aumento degli incidenti sulle rotte migratorie. Dal 2014 al 5 febbraio 2024, il progetto “La migrazione è una decisione di vita e di morte” ha registrato 240 morti e 627 scomparse di cubani lungo le rotte.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles