Maggio 20, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Ragazzi, venite a trovarci.”  soddisfazione

“Ragazzi, venite a trovarci.” soddisfazione


Palme, acque turchesi, sabbia bianca, hotel a cinque stelle, barche… Ricerca immagini di Google restituisce la fotografia perfetta quando digiti “Cancun”. Ma, Non c’è solo il paradiso nei Caraibi messicani. Almeno non per i migliori tennisti del mondo.

In questi giorni, la città turistica messicana ospita le WTA Finals, un torneo che riunisce ogni stagione i migliori otto giocatori del torneo. Aryna Sabalenka, Iga Swiatek, Coco Gauff, Elena Rybakina, Jessica Pegula, Ons Jabeur, Marketa Vondrousova, Maria Sakkari Quest’anno sono i campioni di quello che in precedenza era noto come Campionato degli insegnanti. E Variano tra eccitato, arrabbiato e triste.

Entusiasta perché è il torneo più importante dell’anno oltre allo Slam. Arrabbiato perché l’organizzazione è diventata un disastro: la sede è conosciuta da meno di due mesi e AL’installazione della pista è stata completata poche ore prima dell’inizio del torneo. È triste perché il pubblico non risponde come si aspettava Gli spalti sono mezzi vuoti.

“Spero che lo stadio sia pieno nei prossimi giorni. Ci sono molti posti vuoti. Ragazzi, venite a vederci giocare. Diamo il 100% in ogni partita e sono sicuro che vi divertirete“Ha notato lunedì sera Swiatekattualmente al secondo posto nella classifica WTA, dopo aver sconfitto la Vondrousova 7-6 (7-3), 6-0 alla sua prima apparizione al torneo.

Le finali WTA distribuiscono premi per un valore di nove milioni di dollari Se c’è un vincitore imbattuto (c’è una fase a gironi) riceverà più di tre milioni. Tuttavia, non possono riempire gli spalti fino a raggiungere la capienza di 4.000 persone.. È di gran lunga il campo più piccolo dei tornei di tennis del Grande Slam. Qualcosa non quadra. Il problema è che quest’anno non c’è niente di nuovo La colpa è dei tifosi messicani: la scorsa stagione, a Fort Worth (Texas), l’organizzazione ha ridotto il prezzo dei biglietti a sei dollari, e anche allora non sono riusciti a riempire lo stadio.

READ  Il premier rinnova i diritti televisivi con NBC Sports fino al 2028 per 2595 milioni di dollari | calcio | Gli sport

Il futuro esatto della WTA

Il tennis femminile sta attraversando un momento molto difficile. Dopo il ritiro di Serena Williams e Maria Sharapova, le ultime due grandi, la WTA non ha più trovato stelle che diano continuità.. A questo si aggiunge l’ombra del tennis maschile, che insieme a Carlos Alcaraz e Jannik Sinner ha trovato un’alternativa a Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal. A ciò si aggiunge il buco economico causato dall’assenza della Cina dal ring per tre anni a causa della pandemia e dello scandalo Peng Shuai. Secondo il calcolo New York Times, Nel 2022, l’ATP ha assegnato il 70% di premi in più rispetto alla WTA, esclusi gli Slam..

“La WTA potrebbe fallire nel 2026 o nel 2027. C’è un fatto innegabile: il tennis maschile genera interesse e entrate mediatiche molto maggiori”.

Yuri Polsky
Vicepresidente della Federazione kazaka

Mentre crescono le voci su una possibile fusione tra WTA e ATP, I tennisti sono sempre più sotto pressione per migliorare la propria situazione economica. Come pubblicato questa settimana L’atleta, Venti tenniste, tra cui la numero uno del mondo Aryna Sabalenka, hanno inviato all’inizio di ottobre una lettera di tre pagine al CEO della WTA. Chiedere montepremi migliorati, un calendario più flessibile, un’assistenza all’infanzia ampliata e l’ingresso nel WTA Players Council attraverso la PTPA, la nuova associazione guidata da Djokovic. Per ora i vertici del circolo femminile non hanno fornito una risposta.

“Se non c’è accordo tra ATP e WTA e la situazione finanziaria cambia, La WTA potrebbe fallire nel 2026 o nel 2027“, ha recentemente dichiarato ai media russi il vicepresidente della Federazione tennistica kazaka, Yuri Polsky eroeLe dichiarazioni si diffusero a macchia d’olio. “C’è un fatto innegabile: il tennis maschile genera attenzione e guadagni mediatici molto maggiori rispetto al tennis femminile.“Ha aggiunto.

Arabia Saudita e CVC, soluzioni?

Steve Simon, CEO della WTA, ha voluto risolvere la controversia assicurandosi che la sua organizzazione fosse “in buona forma finanziaria”. “Non stiamo considerando una fusione con l’ATP e siamo entusiasti del nostro forte futuro in cui continueremo a crescere ed espandere il tennis femminile.. Ha aggiunto: “All’inizio di quest’anno, la WTA ha annunciato un aumento di 400 milioni di dollari nei compensi per le giocatrici nei prossimi dieci anni”.

Potrebbe essere un’ancora di salvezza per CVC e Arabia Saudita. A marzo, la WTA ha firmato un accordo con CVC Capital Partners, lo stesso fondo che ha già dato ossigeno alla Liga, per creare WTA Ventures, una filiale volta a massimizzare le entrate e creare nuovi posti di lavoro. Per iniziare, il fondo ha messo sul tavolo 150 milioni di dollari.

Nel frattempo, di tanto in tanto si sente il canto delle sirene dell’Arabia Saudita. Lo Stato del Golfo vuole investire negli sport con la racchetta e l’ATP ha recentemente annunciato che le Next Generation Finals si terranno a Jeddah. Il circuito femminile non ha ancora attraversato una fase difficile, ma sembra che sia questione di tempo. Infatti, le finali WTA di quest’anno avrebbero dovuto svolgersi in Arabia Saudita. ma no: È stata scelta Cancun. E lì, nei lussuosi Caraibi, il quadro del tormento non migliora.

Nacho encapo

Nacho Encapo è il redattore sportivo di Relevo, specializzato in tennis e Olimpiadi. Nato a Madrid, ha studiato giornalismo e comunicazione audiovisiva all’Università Rey Juan Carlos