Aprile 22, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“So che posso e voglio conquistare la Spagna”, ha detto Espinosa Paz all’inizio del suo tour.

“So che posso e voglio conquistare la Spagna”, ha detto Espinosa Paz all’inizio del suo tour.


Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giu 2023 – 07:34



Anna Bay

Madrid, 20 giugno (EFE). – L’artista messicano Espinosa Paz, noto anche come “il cantautore folk”, è fiducioso di poter “conquistare la Spagna” con il suo tour, che inizierà a giugno e lo porterà anche in altri paesi europei.

“Quando riesci a convincere un paese con la tua musica, puoi convincerne un secondo e un terzo. So che posso conquistare la Spagna e ci riuscirò”, ha sottolineato in un’intervista con EFE a Madrid, dove promuove le sue canzoni.

Il tour ti porterà nelle capitali europee come Madrid e Barcellona, ​​oltre che in altre città italiane e francesi.

Il cantautore regionale e del nord del Messico afferma di voler essere ascoltato dalla Spagna in America Latina, ma anche dalle sue “radici spagnole”.

“Pubblico sempre nuova musica”, conferma il cantante, che è stato nominato in diverse occasioni per un Latin Grammy Award, nel caso di “I Know When He Lies”, il suo ultimo singolo, pubblicato appena due giorni fa.

L’artista di Sinaloan commenta che attualmente sta collaborando con giovani che “stanno facendo molto rumore nella musica messicana” e non esclude di proporre di lavorare con cantanti di fama internazionale come Featherweight.

Per Espinosa Paz, alcune delle sue canzoni sono maturate e molte di loro non perderanno la loro autenticità perché sono nate per restare.

“Ci sono sempre canzoni e canzoni alla moda e penso che ‘I Lost Mode’ e ‘Original’ e ‘Was’ (…) e una canzone che sta uscendo chiamata ‘If I’m Not Here Tomorrow’, mi sembrano come le canzoni per sempre”, spiega.

READ  Il caldo piumino in raso di Zara, € 49, è uno dei suoi capolavori moderni

I testi dell’artista messicano sono famosi per parlare di amore e crepacuore, e prima ancora conferma che la fonte della sua ispirazione sono i suoi ricordi.

Aggiunge: “Quando scrivo qualcosa, mi rendo conto che è un segmento della mia vita, è qualcosa che non ho finito o con cui ho finito. Scrivo ai ricordi”.

Il cantautore racconta di aver composto la sua prima canzone all’età di 12 anni senza aiuto, perché nessuno nella sua famiglia era dedito alla musica, aveva solo il sostegno della madre, fino alla sua morte quando lui aveva solo 14 anni. .

“La gente mi ha giudicato, mi hanno detto che ero pazzo, che la musica non è lavoro, devo andare a lavorare”, ha ammesso il musicista.

Non avendo “consigli da nessuno” nel suo viaggio come artista, Espinoza Paz è andato negli Stati Uniti per lavorare senza documenti.

“Lavoravo per un contratto, tagliavo pomodori, ceci, fagioli e mi concentravo su come guadagnare un po’ di soldi (…) Negli Stati Uniti lavoravo in un ristorante lavando i piatti e, come giardiniere, voleva davvero ”, afferma il cantautore.

Ha lasciato gli Stati Uniti ed è tornato a Sinaloa dopo essersi detto che “sicuramente voleva avere successo come artista” ed era lì “quando le cose hanno iniziato a succedere”, ha detto.

“Ho detto a Espinosa Paz che l’ho sempre ammirato, perché hai perso tua madre, sei rimasto solo, non ho studiato e sono diventato qualcosa che sognavi, beh, sono un fan di Espinosa Paz”, ha sorriso e attraversato la sua faccia.

Il cantautore, che sta promuovendo in Spagna, ha dato alcune parole sulla sua visita e un assaggio delle sue nuove canzoni ai media e alla sua comunità di seguaci presso l’Instituto Mexico di Madrid.

READ  One Piece Red: data di uscita in Spagna, Stati Uniti, Regno Unito e altri paesi | un pezzo | tdex | revli | le risposte

Il cantautore con oltre 4 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, ha commentato che continuerà ad espandere la sua carriera musicale in altri paesi sudamericani come Cile e Argentina.

All’evento ha partecipato l’ambasciatore messicano in Spagna, Quirino Ordaz Copil, che ha riconosciuto in lui un uomo “fatto di lotta e fatica” che aveva messo “su un livello alto” il nome del Paese e di Sinaloa. EFE

oppa / ma / cg

(foto) (video)

© EFE 2023. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe è espressamente vietata, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA