Aprile 12, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Textor rivoluziona il Brasile: corruzione e concussione negli arbitrati

Giovanni Textor Non può essere calmo. Il proprietario di superpoteri, come Botafogo, Olimpico Lione Anche Palazzo di cristalloHa fatto di nuovo notizia dopo le sue dichiarazioni contro il Paris Saint-Germain. Questa volta si è lamentato Arbitraggio nel campionato brasilianoche anche È accusato di essere stato acquistato e di avere documenti che lo dimostrano. Alcune accuse molto gravi le ha già riecheggiate Corte Suprema di Giustizia Sportiva (STJD), che ha aperto un'indagine.

L'americano era chiaramente visibile nella registrazione audio trasmessa dai media brasiliani Cavolo. ““Ho registrato la denuncia dei governanti per non aver ricevuto tangenti”.Tuttavia, il suono non si è fermato qui. “Non si possono vincere trofei così, i tifosi se ne renderanno conto. Nei prossimi trenta giorni si saprà la verità su quanto accaduto nel torneo E quello che so di lei. “Non intenterò causa alla stampa”, ha detto il miliardario.

A nome di STJD, Il procuratore Ronaldo Botelho Piacente chiederà a Textor le registrazioni che afferma di avere. Vale la pena ricordarlo Questo tribunale ha già punito il proprietario del Botafogo l'anno scorso A causa di alcune dichiarazioni che ha fatto su di lei Ednaldo RodríguezPresidente della Federazione brasiliana dopo la sconfitta della sua squadra contro il Palmeiras 4-3. “Forse la CBF non dovrebbe denunciarmi. Io non ho accusato Edinaldo. Non ho mai detto nulla su di lui e non è corrotto. Dirige un'organizzazione che probabilmente ha bisogno di gestire meglio la corruzione esterna”, ha aggiunto nella registrazione audio.

I governanti non sono rimasti in silenzio

Questo evento non è passato inosservato Associazione Nazionale Arbitri (ANAF) Che non è rimasto in silenzio di fronte ad accuse così gravi Hanno rilasciato una dichiarazione al riguardo. “Forze armate afghane Egli nega fermamente le accuse del tutto infondate e irragionevoli La dichiarazione inizia con le parole dell'uomo d'affari John Textor. “Se John Textor non dimostra ciò che ha detto, dovrebbero essere espulsi dal campionato brasiliano!“, deplora parte della lettera.

READ  Scandalo in Francia: "A casa mia le donne non parlano così agli uomini"

Con questi avvenimenti, John Textor scopre il rancore e affronta ancora una volta il campionato brasiliano. Arnaldo Ribeiro, ne ha già parlato una delle voci note del calcio brasiliano, affermando che il proprietario del Botafogo è un vanaglorioso. Per ora resta da vedere su cosa si pronuncerà l'indagine STJD e se la sentenza riguarderà l'ANAF o lo stesso Textor.