lunedì, Luglio 15, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Tower Resources fissa le date di perforazione per il progetto Rabbit North

Il programma è focalizzato sulla conferma del rapido ispessimento verso ovest indicato e della continuità laterale della scoperta di porfido arcobaleno Cu-Au-Mo.

Tower Resources ha riferito di aver completato il primo diamante successivo nelle zone di porfido e tuoni più giovani recentemente scoperte nel suo progetto Rabbit North, situato nella regione mineraria di Kamloops, nella Columbia Britannica.

La società ha indicato che sono stati perforati quattro pozzi da RN23-046 a 049, per un totale di 1.052,2 m. Gli slot 046 e 047 indicano la zona del tuono e gli slot 048 e 049 indicano la zona dell’arcobaleno.

Entrambe le aree mineralizzate sono completamente coperte da più di 15 m di ghiacciai e parzialmente coperte da un massimo di 40 m di colate preglaciali di basalto Chilcotin. Un profilo di erosione lateritico spesso fino a 60 m è stato conservato sotto il basalto, indicando un potenziale significativo per l’arricchimento di supergeni della mineralizzazione primaria del solfuro.

Tower Resources ha aggiunto che la Rainbow Zone è ospitata dal magma della breccia idrotermale (MH) creato in profondità dal degasaggio di una camera magmatica iperbarica a doppia canna. La matrice intrusiva a grana fine di questa breccia contiene tra il 5% e il 10% di magnetite, consentendo di determinare l’estensione potenziale della breccia, e quindi anche la potenziale estensione della zona arcobaleno, dai dati geomagnetici.

“I fori esplorativi 041 e 042 sono stati praticati sul bordo settentrionale di una depressione magnetica che forma una sella su una grande area magnetica alta circa 300 m di larghezza x 1200 m di lunghezza, con tendenza nord-nordovest, adiacente alla faglia del Durand Creek, e che divide l’anomalia in due lobi”, ha detto.

L’intensità magnetica di questi lobi è coerente con la presenza di un gap MH. La sella sull’anomalia magnetica coincide con la più meridionale delle due fasce di colate basaltiche di Chilcotin che parzialmente sovrastano le rocce basali. Il basalto è magnetico quanto la breccia HM, ma è polarizzato al contrario e quindi ha il potenziale per produrre un falso calo magnetico sopra la breccia.

READ  Con questo lotto di 50 unità, Audi dà il meritato addio alla TT RS

Gli obiettivi primari del monitoraggio dei fori 048 e 049 nell’area Rainbow erano di confermare le indicazioni provenienti dalle intersezioni primarie nei fori 041 e 042 e dai precedenti modelli magnetici secondo cui la mineralizzazione Cu-Au-Mo a ovest dei pozzi Los Discovery potrebbe avere spessore ed estensione sufficienti essere economicamente significativo con un grado equivalente a 0,57% Cu (0,27% Cu, 0,40 g/t Au, 0,01% Mo) dall’intersezione di 72,4 m alla buca 42 e anche per valutare il potenziale di mineralizzazione di grado superiore in quest’area.

I fori 046 e 047 nella Thunder Zone sono stati progettati principalmente per determinare se le intersezioni di scoperta dei fori 039 e 041 rappresentano un’unica zona aurea con tendenza sud-sudest o due zone separate con tendenza est-nordest.

Fori 048 e 049

Il foro 048 è stato progettato per testare il rapido spessore apparente verso ovest della Zona Arcobaleno, indicato da un raddoppio della lunghezza da 36,0 metri a 72,4 metri delle intersezioni tra i fori esplorativi 041 e 042 al bordo orientale della zona, con il foro più spesso e profondo quelli. Cratere occidentale. L’intersezione raggiunge il fondo ad una profondità verticale di circa 100 metri. Il foro 048 è stato chiuso 50 metri a ovest di questi fori e perforato verticalmente fino a una profondità finale di 363,0 metri.

Il foro 049 è stato progettato per determinare se il gap MH, e quindi la mineralizzazione Cu-Au-Mo che ospita, è continuo attraverso la sella tra il massimo magnetico settentrionale e meridionale. Il foro è stato posizionato sulla stessa piattaforma dei fori 041 e 042, ma realizzato in senso opposto a 200° anziché a 030° e con un’inclinazione di -50°. Il buco continuava fino a una profondità di 297,0 m, aggirando completamente l’immersione magnetica e raggiungendo più della metà della faglia del Durand Creek.

READ  Record di produzione del paese EPAL nel 2021

Fori 046 e 047

Il modello originale a zona singola con tendenza sud-sudest proposto per le intersezioni di rilevamento della Thunder Zone era supportato per i fori 039 e 041 con larghezze molto simili (~25 m) e gradi Au. (circa 2 g/t) e le posizioni verticali (circa 100 m sotto la superficie) di queste intersezioni. Tuttavia, l’intersezione del foro 041 sembra essere situata direttamente sul principale corridoio di taglio e iniezione di quarzo-feldspato (QFP) nell’area – la tendenza dei fulmini – suggerendo che il foro 039 (e forse anche il foro 040A a est potrebbero essersi intersecati separatamente). taglio parallelo).

Le buche 046 e 047 sono meglio posizionate a metà strada tra le buche 039 e 041, ma questo sentiero è un’area protetta lungo un piccolo ruscello. I fori sono stati invece posizionati più a nord, dove l’involucro del registratore di cassa è più sottile, e mirati solo a verificare l’intersezione del foro 039 Au.

Il foro 046 è stato perforato in direzione sud-sudovest per 275,2 metri con un’inclinazione piana di -45°, assumendo che attraversi l’UA in prossimità dell’intersezione del foro 039, sia che l’AU punti a sud-sudest o a est-nordest. Il cratere 047 è stato orientato ovest-sudovest con un’inclinazione di -60° per verificare o scartare il modello a zona singola. È stato posizionato vicino alla direzione sud-est prevista per questo modello ed è stato quindi perforato ad una profondità di soli 117,0 m.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles