Aprile 21, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli investitori potrebbero sottovalutare i rischi di inflazione

Gli investitori potrebbero sottovalutare i rischi di inflazione

Bloomberg— L'ex segretario al Tesoro americano Lawrence Summers Secondo lui, è probabile che gli investitori riducano i rischi di inflazione man mano che i mercati si muovono rapidamente verso il livello Attese di allentamento da parte della Federal Reserve.

“Penso che esista ancora il rischio che il mercato possa sottovalutare: che non faremo tanti progressi sull’inflazione quanto la gente si aspetta, e che non ci sarà tanto spazio per un allentamento da parte della Fed quanto la gente si aspetta”. ha detto Summers Settimana di Wall StreetSu Bloomberg TV, con David Westin.

Quest’anno, l’inflazione è scesa più velocemente di quanto si aspettassero i funzionari della Fed e i meteorologi esterni, e i mercati dei futures stanno ora scontando tagli dei tassi di interesse di oltre 1,5 punti percentuali nel 2024.

La misura preferita dalla banca centrale per l’inflazione core è aumentata solo dell’1,9% su base annua Nei sei mesi terminati a novembre, è stata la prima volta in più di tre anni che l’inflazione è scesa al di sotto dell’obiettivo del 2%.

“Non sono proprio sicuro che siamo un paese che ha un obiettivo di inflazione del 2% in senso permanente”, ha detto Summers, professore di Harvard e collaboratore pagato di Bloomberg TV. Ha indicato gli aumenti salariali del governo federale, gli scioperi, la tensione sui mercati del lavoro, i rischi geopolitici e il rimbalzo dei prezzi delle case come potenziali fonti di pressioni inflazionistiche.

“Annunciare un proverbiale ‘atterraggio morbido’ mi sembra prematuro”, ha detto Summers. “Direi sicuramente che sembra migliore e più probabile rispetto a sei o otto mesi fa. Ho sempre detto che un atterraggio morbido è il trionfo della speranza sull'esperienza, ma a volte la speranza può trionfare sull'esperienza.”

READ  Il nuovo rapporto rivela gli scambi con le migliori valutazioni al massimo di tre anni in volume

Summers ha anche suggerito che gli Stati Uniti dovranno aumentare la spesa per la difesa e concentrarsi maggiormente sulla sicurezza nazionale nel contesto del crescente conflitto globale.

Il modo in cui gli Stati Uniti si immaginavano riguardo alla sicurezza nazionale non era più applicabile. “Dovremo investire di più in tutti gli aspetti della sicurezza nazionale”, ha aggiunto.

Si va dall’aumento della spesa per la difesa, ben oltre le attuali aspettative, al pensare alle questioni di sicurezza nazionale nello stesso modo in cui pensiamo al nostro sistema educativo – come abbiamo fatto dopo Sputnik – al pensare ai nostri investimenti nelle comunicazioni in tutto il mondo.

Maggiori informazioni su Bloomberg.com