sabato, Luglio 13, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La casa natale di Hitler sarà una stazione di polizia in Austria – Telemundo Miami (51)

Lunedì sono iniziati i lavori per trasformare la casa dove Adolf Hitler nacque nel 1889 in Austria in una stazione di polizia, parte di un progetto per rendere il sito poco attraente per le persone che glorificano il dittatore nazista.

La decisione sul futuro dell’immobile a Braunau am Inn, una cittadina al confine austriaco con la Germania, è stata presa alla fine del 2019. I progetti prevedono una stazione di polizia, una questura distrettuale e una sezione di polizia. Un’accademia di sicurezza in cui gli agenti di polizia riceveranno una formazione sui diritti umani.

Lunedì gli operai hanno eretto le recinzioni e hanno iniziato a effettuare misurazioni per i lavori di costruzione. Si prevede che la polizia occuperà lo spazio all’inizio del 2026.

Prima del progetto di ristrutturazione esisteva da tempo un conflitto sulla proprietà della casa. La questione è stata risolta nel 2017, quando la Corte Suprema austriaca ha stabilito che il governo aveva il diritto di confiscare l’edificio dopo che il suo proprietario si era rifiutato di venderlo. L’ipotesi che potesse essere demolita è stata respinta.

L’edificio è affittato dal Ministero degli Interni austriaco dal 1972 per prevenirne abusi ed è stato subaffittato a vari enti di beneficenza. È stato lasciato vuoto dopo l’abbandono del Centro per la cura degli anziani con disabilità nel 2011.

Una lapide con la scritta “Per la libertà, la democrazia e la libertà. Mai più fascismo.” “Milioni di morti” ci ricorda che coloro che si trovano all’esterno dell’edificio rimarranno in quel luogo.

Fanny Steinmetz sopravvisse al campo di sterminio di Auschwitz.

Il governo austriaco ritiene che spostare la polizia, in quanto protettrice delle libertà civili, sia il miglior utilizzo dell’edificio. Ma non sono mancate le critiche al piano.

READ  I collaboratori sanitari cubani incontrano Raúl e Diaz-Canel (+ FOTO) - Escambray

“C’è una completa mancanza di contesto storico”, ha lamentato lo storico Florian Kotanko. Ha detto che l’intenzione del Ministero dell’Interno di eliminare il “fattore riconoscibile” dell’edificio attraverso la sua riprogettazione era “impossibile da realizzare”.

“La demistificazione dovrebbe essere una parte fondamentale”, ha aggiunto, difendendo la proposta di allestire nell’edificio una mostra sulle persone che salvarono gli ebrei sotto il regime nazista.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles