martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La doppia ristrutturazione dell'Atletico Madrid | Calcio | Gli sport

A metà del ciclo, l'Atlético Madrid ha dovuto affrontare un doppio processo di ristrutturazione che ha interessato la struttura organizzativa del club e della squadra. Gli uffici furono scossi dalla nomina di Carlos Busero a direttore generale del calcio e di Oscar Mayo a quello delle entrate e delle operazioni, mettendo in moto una serie di mosse di mercato che avrebbero avuto un impatto sulla squadra.

La crescita dell'Atlético negli ultimi anni e gli impegni dell'amministratore delegato Miguel Angel Gil Marín hanno portato a un nuovo disegno gestionale per l'entità. Gil Marin, oltre a gestire il club, è il primo vicepresidente della Liga, è membro del comitato esecutivo della European Club Association (ECA) e a febbraio entrerà a far parte del comitato UEFA. Nell'agenda fitta di Gil Marin rientrano anche i progetti dell'Atletico con club in Messico (San Luis) e Canada (Ottawa). Arriva Carlos [Bucero] E Oscar [Mayo] Si tratta di rafforzare le due aree verticali core del club, l'area calcio e l'area reddituale e operativa, e ha un duplice obiettivo: da un lato mi permetterà di fare un passo indietro nella gestione di alcune aree di il club. “Voglio essere in grado di mantenere i miei impegni nelle diverse posizioni che ricopro, ma soprattutto ci aiuterà a rafforzare il lavoro delle squadre esistenti per garantire che continuiamo a crescere”, ha detto Gil Marin sul sito del club. Egli intende che questi due amministratori esecutivi gli riferiscano direttamente sull'attività delle aree connesse alle loro cariche.

Busero (50 anni) sarà gestito dal reparto sportivo, guidato da Andrea Berta, responsabile della prima squadra e delle squadre Elite. Zona calcio femminile gestita da Lola Romero e Club Academy gestita da Emilio Gutierrez. Busero proviene dal mondo della recitazione, dove è stato collaboratore abituale di Jorge Mendes nel mercato spagnolo. È stato anche vice di Bedja Mijatović quando era direttore sportivo del Real Madrid per tre anni. Quanto alla posizione di Bousero, negli ultimi mesi del 2023 si è parlato molto del nome di Matteo Alemany. Il suo approdo all'Atletico era scontato, ma alla fine non ha trovato l'accordo con Gil Marin. Nel caso della Germania, il personaggio di Andrea Berta potrebbe sentirsi minacciato. Resta anche da vedere quanto bene si adatterà a Bucero.

READ  Manny Pacquiao è aperto al cubano Yordenis Ogas | Altri sport | Gli sport

Oscar Mayo (34 anni) viene dalla Liga, dove ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale. È considerato uno dei giovani dirigenti più promettenti del calcio spagnolo al punto che è stato indicato come un sostituto virtuale di Javier Tebas quando lascerà la dirigenza. Un'altra importante integrazione è la nuova area della Città dello Sport di Jesús Vicente, che sarà costruita alla periferia del Metropolitano.

Se la struttura organizzativa dell’amministrazione viene scossa, c’è movimento anche nei campus. Il portiere croato Ivo Grbic partirà per lo Sheffield United dopo essersi stancato del suo ruolo di sostituto perpetuo di Jan Oblak, Javi Galan andrà in prestito alla Real Sociedad e anche il turco Soyuncu ha cercato minuti con il suo prestito al Fenerbahce. Sia il terzino sinistro che il centrale erano tra i rinforzi la scorsa estate. Non hanno mai riempito gli occhi di Diego Pablo Simeone. Né l'uno né l'altro sono riusciti a convincere il tecnico argentino nelle poche occasioni che ha concesso loro.

Un'altra possibile uscita è quella di Angel Correa con un'offerta interessante di Al Hilal. La partenza dell'attaccante argentino dipende dal prezzo di mercato che l'attuale campione saudita sarà disposto a pagare. Dal club dicono: “Non abbiamo bisogno di un'offerta enorme, ma abbiamo bisogno di un'offerta convincente”. Raccogliere 15-20 milioni di euro per Correa potrebbe essere la chiave per Simeone per ingaggiare il centrocampista che chiede dall'estate. Preferisce i cinque, ma non gli dispiace neanche per gli interni. Il Cholo ha già dato il via libera al portiere rumeno-moldovo, che ha già superato le visite mediche, e si prevede nelle prossime ore l'arrivo dell'attaccante Moise Kean, in prestito dalla Juventus del Torino fino a fine stagione. .

READ  Leggende del calcio che hanno perso il lavoro nella stagione 2022/23

Puoi seguire EL PAÍS Deportes su Facebook E Soppure iscriviti qui per riceverlo La nostra newsletter settimanale.

Graziana Spina
Graziana Spina
"Estremo appassionato di tv. Appassionato di cibo impenitente. Tipico esperto di birra. Amichevole esperto di internet."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles