venerdì, Giugno 14, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

La luna è piena di perle… d’acqua!

Bene, il nostro satellite potrebbe non essere fatto di formaggio, come è stato detto ai bambini americani, ma non è nemmeno una roccia secca e opaca. La luna è un altro mondo sopra il nostro e su di essa si trovano tutti i tipi di rilievi naturali: crateri, catene montuose, vulcani e persino acqua. Perché sì, c’è acqua sulla luna e non siamo di fronte a una nuova scoperta. È qualcosa che sappiamo da tempo, che il nostro satellite è bagnato. In effetti, di tanto in tanto la stampa fa eco ad articoli scientifici che studiano l’acqua sulla luna e le sue proprietà, sebbene di solito siano intitolati così: Gli scienziati trovano l’acqua sulla luna. Se siamo onesti, non è questa la novità, ciò che è veramente importante è com’è l’acqua che hanno trovato, ed è così, perché in uno dei recenti studi sull’argomento hanno trovato acqua a forma di perle.

Possiamo chiamarle perle, ma non hanno nulla a che fare con la loro struttura di madreperla a più strati.. Tutto ciò che hanno in comune è la forma, quindi potremmo chiamarli anche palle, perline, pompon, ecc. Per curiosità, queste perle sembrano essere la chiave per la luna per conservare l’acqua nonostante tutta l’acqua che sta perdendo per l’universo. Perché la mancanza di atmosfera fa fuoriuscire più facilmente l’acqua allo stato liquido. Ma, prima di tutto, andiamo in parti, perché c’è molto di più da spiegare prima di concentrarci sulle perle. Forse la prima domanda è: perché c’è acqua sulla luna?

La risposta, se vogliamo partire dalla fine, è che, in effetti, la Terra si è formata dal nostro pianeta e, quindi, è logico che abbiano composizioni simili e che l’acqua sia tra queste. Se vogliamo una risposta più lunga, dovremmo iniziare dicendo che non sappiamo con certezza come si sia formata la luna, ma un’ipotesi importante è che 4,5 miliardi di anni fa, un pianeta primordiale semi-formato (un protopianeta) , si è scontrato con noi. È stato chiamato Theia dall’omonimo titano greco, forse in riferimento alle sue grandi dimensioni, solitamente paragonate a Marte, motivo per cui avrebbe un diametro di circa 6.779 chilometri. Questa collisione ha espulso frammenti dal nostro pianeta e dalla stessa Theia, che, nel tempo, finirebbero per fondersi in un oggetto in orbita stabile intorno a noi, un compagno planetario che chiamiamo Luna.

READ  Assassin's Creed Mirage ci guiderà nella storia di Baghdad

Se questa ipotesi è corretta, allora possiamo presumere che questa sia l’origine dell’acqua sulla Luna, o almeno la maggior parte di essa. Perché, a parte l’acqua primordiale che avrebbe potuto essere nei dischi dei pianeti, potrebbe anche essere arrivata sotto forma di comete e (forse) asteroidi, schiantandosi sulle loro superfici e schizzandole un po’ con questa umidità cosmica. Che sia in un modo o nell’altro o in entrambi i modi, abbiamo già idee abbastanza approssimative su come l’acqua sia arrivata sulla luna, ma non è tutto, come abbiamo detto, qualcos’altro è sconosciuto.

La cosa naturale è che l’acqua della luna, senza atmosfera e con poca gravità, si disperderebbe nello spazio ed evaporerebbe. Perché questo non accade? Le perle potrebbero essere la risposta, poiché significano che parte dell’acqua si trova sulla luna in un modo che non può sfuggire nello spazio. Questi granelli di vetro sono formati dall’impatto di un asteroide e potrebbero essere un serbatoio d’acqua che, dalle profondità, aiuta a idratare la superficie quando si prosciuga. Sappiamo che l’acqua superficiale della luna segue i cicli giorno-notte, quindi vale la pena chiedersi come si riprende dopo essersi prosciugata e la risposta potrebbe essere proprio qui, in queste vasche di vetro.

Abbiamo molto esagerato che la Terra sia davvero il pianeta blu. Perché in termini di cui non conosciamo altri pianeti o satelliti che hanno molti oceani di acqua liquida sulla loro superficie. Il problema è che volevamo capire che l’acqua è qualcosa di specifico della nostra casa, il che non è vero. L’acqua nell’universo non è eccezionale, non fa notizia, è solo acqua. È costituito da idrogeno e ossigeno, due degli elementi più comuni nell’universo. Come poteva non essere presente?

READ  Quando ha piovuto per due milioni di anni

Non prenderlo:

  • Il ciclo dell’acqua sulla luna è ancora in gran parte sconosciuto, ma grazie a ricerche come questa, stiamo iniziando a conoscere gli attori coinvolti.

Riferimenti (MLA):

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles