Marzo 2, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La vincitrice letteraria giapponese ha rivelato di aver utilizzato ChatGPT per scrivere il suo libro |  le notizie di oggi

La vincitrice letteraria giapponese ha rivelato di aver utilizzato ChatGPT per scrivere il suo libro | le notizie di oggi

Rei Kodan, vincitrice del Premio Akutagawa, ha ammesso di aver utilizzato l'intelligenza artificiale per scrivere il suo libro.

Immagine: Twitter

Mercoledì 17 gennaio la scrittrice Rie Kodan è stata confermata vincitrice di uno dei premi letterari più importanti del Giappone: il Premio Akutagawa, che viene assegnato due volte l'anno e premia il miglior racconto letterario scritto da un autore emergente. Stato giapponese.

Potresti essere interessato a: L’intelligenza artificiale sostituirà la teoria letteraria?

Grazie al suo libro Codan, 33 anni, ha ricevuto un orologio da tasca e 1 milione di yen (circa 26 milioni di pesos colombiani). Torre dell'Empatia a TokyoCiò è stato elogiato dai membri della giuria, che hanno considerato il lavoro “così perfetto che è difficile scoprire i difetti”.

Durante la cerimonia, l'autrice giapponese ha affermato che per scrivere parte del suo romanzo ha utilizzato ChatGPT, un chatbot di intelligenza artificiale (AI), creato da OpenAI. Secondo Koda, “circa il 5% del libro è costituito da frasi generate dall'intelligenza artificiale”, il che indica che non esclude la possibilità di continuare a includere questo strumento nel processo della sua creatività letteraria.

“Ho intenzione di continuare a trarre vantaggio dall'uso dell'intelligenza artificiale nella scrittura dei miei romanzi, permettendo alla mia creatività di esprimersi al massimo”, ha ammesso. E anche le sue opere pluripremiate, Torre dell'Empatia di Tokyo, Le sue vicende si svolgono in un mondo in cui un architetto sta costruendo una prigione in un parco di Tokyo per riabilitare i criminali, e il suo tema principale è l'uso dell'intelligenza artificiale, che è già diventata parte della vita quotidiana in questo mondo immaginario.

READ  Anteprime Netflix: La Casa de Papel: quando debutta la quinta stagione negli Stati Uniti?

Può leggere: Intelligenza Artificiale: Cena per parlare del ruolo dell'arte nella scienza.

La scrittrice ha rivelato che oltre a rendere l'intelligenza artificiale parte del suo lavoro editoriale, la utilizza anche nella sua vita personale, dove ha raccontato di aver raccontato a ChatGPT i suoi problemi e dilemmi più privati, in attesa di una risposta. “Quando l'intelligenza artificiale non diceva quello che mi aspettavo, a volte rispecchiava i miei sentimenti nelle battute del personaggio principale.”

In mezzo all'ondata di critiche e interrogativi sollevati da questo evento, poiché alcuni utenti sui social media hanno indicato che si trattava di una “mancanza di rispetto” nei confronti di altri scrittori che sviluppavano le loro storie senza l'aiuto della tecnologia, Kiichiro Hirano, scrittore e membro della commissione di aggiudicazione, ha parlato attraverso il suo account su X, dove ha dichiarato che lui e gli altri arbitri non vedono nell'uso dell'intelligenza artificiale un motivo per non concedere il riconoscimento a Caudan

“La storia del pluripremiato lavoro di Rey Kudan scritto utilizzando l'intelligenza artificiale generativa sembra essere stata interpretata male… Se la leggi, vedrai che l'intelligenza artificiale generativa è menzionata nel lavoro”, ha scritto. “Ci saranno problemi con questo tipo di utilizzo in futuro, ma non è così Torre dell'Empatia a Tokyo“.

Consigliamo: Intelligenza artificiale e giornalismo: riflessioni e preoccupazioni.