Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le sfide che il Real Madrid ha superato per dominare nuovamente il campionato spagnolo

Le sfide che il Real Madrid ha superato per dominare nuovamente il campionato spagnolo

Il Real Madrid è sulla buona strada per riconquistare il titolo del campionato spagnolo, ma per farlo ha dovuto superare la dolorosa perdita di Benzema e numerosi infortuni.


Madrid – quando pazienza E il Resilienza Vanno di pari passo e gli obiettivi finiscono per essere raggiunti. E il Real Madrid Era un esperto in questo e lasciò il posto alla calma atletica Prestazione eccezionale nella LigaIn un anno lo presentò Molte sfide e sfide. Perché sembra facile, ma la stagione è stata e sarà così complicato Per la meringa.

Torniamo all'estate. Quando tutto indicava che Karim Benzema avrebbe rinnovato il contratto, ciò è stato confermato Real Madrid Aveva un attaccante di riferimento, il francese è fuggito in Arabia Saudita. Arriva il problema principale di quest'anno: la mancanza di un gol e di un attaccante specifici. Molte voci hanno gridato a gran voce sulla difficoltà di affrontare la stagione con garanzie in questo modo. In un solo anno, i White sono passati dal fare affidamento su Benzema e Mariano come attaccanti designati a fare affidamento esclusivamente su Joselu come attaccante.

Il problema dell'attaccante è stato risolto con Joselu che si è comportato eccezionalmente bene sapendo il ruolo che aveva (e dovrà) ricoprire. E grazie anche a uomini di seconda linea come Vinicius Junior, Rodrigo, Brahim Diaz o soprattutto Jude Bellingham. L'inglese ha coperto da solo quei difetti che, ancora oggi, molte voci all'interno dello spogliatoio chiedono vengano sistemati in estate.

READ  La NFL ha annunciato una serie attorno a Sammis Reyes, il primo cileno della lega

Perché affrontare una stagione così era un rischio per il Real Madrid, anche se la mossa è andata bene. Almeno per ora. Nella Liga, questo è bastato per mantenerli al primo posto dopo un anno terribile per Barcellona e Atletico Madrid.

Un altro grosso problema era l'obiettivo. Dopo la perdita di Thibaut Courtois. La discussione è stata chiusa solo due settimane fa. Kepa Arrizabalaga è arrivato in prestito dal Chelsea con la conferma da parte della stampa ufficiale che sarà lui il portiere titolare della stagione.

Tuttavia, le informazioni fornite da ESPN molto tempo fa non lo indicavano. Ha ferito molte persone. Ma anche Andrey Lunin sentiva di giocare finalmente per la porta e ha finito per assumersene la responsabilità. È vero che l’ucraino non è Courtois e non lo sarà mai. Ma la sua prestazione il mese scorso è stata più che accettabile, il che conferma che non è stata così male come alcuni dicevano.

La difesa è l'ultimo problema per gli uomini di Ancelotti. Senza Eder Militao o David Alaba, la difesa si sta ricostruendo grazie a giocatori che stanno migliorando come Eduardo Camavinga, Dani Carvajal o Aurelien Chouamini. Come le squadre, dove Carvajal è l'unico titolare in difesa, con Fran Garcia che non considerano titolare e Ferland Mendy per il quale si sentiranno offerte per un altro anno.

La frammentazione di Antonio Rudiger e Nacho ha lasciato il posto a un difensore centrale che si comporta bene e conosce i suoi punti. Ecco perché, nonostante tutti i difetti di pianificazione sportiva e la sfortuna, il Real Madrid è uscito vittorioso in un anno con molti vantaggi.

Se a tutto questo aggiungiamo il fatto che Barcellona, ​​Atletico Madrid o Girona hanno fallito nei momenti decisivi della stagione, il risultato è che il Real Madrid ha saputo soffrire, ne è valsa la pena con quello che aveva e, soprattutto, , hanno avuto la pazienza di sopportare gli stessi problemi che hanno avuto loro, mentre il resto dei suoi diretti concorrenti li ha affrontati per diversi mesi. Il campionato spagnolo quest'anno è più vicino che mai.