Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L'Italia si bagna nell'argento – lo sport

L'Italia si bagna nell'argento – lo sport

(ANSA) – Doha, 14 feb – Alberto Razetti e Niccolò Martinengi hanno consegnato oggi due medaglie d'argento ai Mondiali di nuoto di Doha per l'Italia, che ha festeggiato anche il bronzo di Gregorio Baltrinieri.
Rossetti è arrivato secondo nella finale dei 200 metri farfalla, una particolarità.
Oggi ha completato la sua prestazione in 1'54″65, subito dietro al giapponese Tomoru Honda che ha completato la distanza in 1'53″88 aggiudicandosi l'oro. Il bronzo è andato all'austriaco Martin Espernberger (1'55″16).
La Razetti aveva già confermato la sua presenza nei 200 e 400 misti alle Olimpiadi di Parigi durante la gara di novembre a Riccione, in Italia.
Martinenghi ha conquistato oggi a Doha l'altra medaglia d'argento per “Azzurra” nella finale dei 50 rana, alla quale ne aveva già aggiunta una nei 100.
Il nuotatore italiano ha segnato 26.39 oggi, dietro all'australiano Sam Williamson, che ha segnato 26.32, e allo statunitense Nick Fink (medaglia d'oro nei 100 metri) per il bronzo. 26,49 secondi.
L'italiana Simone Cerasulo è arrivata sesta in campo, mentre la sua connazionale Baltrinieri ha preso il bronzo negli 800 stile libero, in cui è stata seconda olimpica ai Giochi di Tokyo del 2021.
Patrineri, campione olimpico a Rio 2016 nei 1500 stile libero, ha completato oggi la distanza in 7'42″98 e ha preceduto l'irlandese Daniel Wiffen (oro 7'40″94) e l'australiano Elijah Winnington (argento con il tempo di 7'42″ 95).
L'italiano, campione del mondo degli 800 metri a Gwangju, in Corea del Sud nel 2019, si è rammaricato di non aver vinto la medaglia d'argento oggi dopo aver terminato al secondo posto dietro Winnington.
“È un peccato non arrivare secondo, ma non cerco medaglie, ma emozioni”, ha ammesso Baltrinieri, che ha condotto la corsa per quasi tutto il percorso ma alla fine ha ceduto.
Altra gioia per i rappresentanti dell'Azzurra è stato il passaggio olimpico raggiunto dalla squadra mista 4×100 mista, che ha portato un po' di fortuna dopo la squalifica dell'Olanda.
La squadra italiana composta da Michele Lamberti (54″12), Ludovico Blu Art Viberti (59″63), Giulia D'Innocenzo (59″45) e Chiara Tarantino (54″45) ha concluso la prova in 3'47″.65 e l'ottavo ha avuto luogo.
Non ha avuto la stessa fortuna la squadra di pallanuoto femminile, che ha perso proprio contro l'Olanda per 10-5, e ha dovuto attendere il risultato della partita di venerdì contro il Canada, che ha perso 10-8 contro l'Australia, garantendosi la partecipazione alle partite dal Parigi. (ANSA).

READ  L'Italia istituisce "ambiti corridoi turistici" per la Repubblica Dominicana

Tutti i diritti riservati. ©Copyright ANSA