Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Oleg Kononenko: record mondiale nello spazio e verso i mille giorni

Il cosmonauta russo batte il record storico di permanenza nello spazio

Il cosmonauta russo Oleg Kononenko ha compiuto un'impresa impressionante nella sua carriera spaziale, battendo il record mondiale di tempo accumulato nello spazio. Il 4 febbraio Kononenko si è lasciato alle spalle il precedente record di 878 giorni, 11 ore, 29 minuti e 48 secondi stabilito dal connazionale Gennady Padalka.

Un risultato eccezionale nello spazio

Alle 11:30:08 di domenica 4 febbraio, ora di Mosca, Oleg Kononenko ha battuto il record per la permanenza più lunga nello spazio. Questo record si riferisce al tempo accumulato nello spazio, non al numero di giorni consecutivi lontani dalla Terra, titolo che appartiene ancora a Valery Polyakov.

Viaggio di Oleg Kononenko

Kononenko è nato il 21 giugno 1964 a Chardzhou, oggi Turkmenistan, ed è un ingegnere meccanico laureato al Kharkiv Aviation Institute. La sua carriera nell'esplorazione spaziale è iniziata nel 1996 quando è stato selezionato per il Gagarin Cosmonaut Training Center.

Primo volo spaziale e carriera continua

Il suo primo volo spaziale è iniziato l'8 aprile 2008, quando ha partecipato alla 17a missione sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Da allora ha effettuato cinque voli spaziali, accumulato esperienza e contribuito a importanti missioni.

Esperimento ampliato sulla Stazione Spaziale Internazionale

Dal settembre 2023, Kononenko si trova sulla Stazione Spaziale Internazionale come parte di una spedizione durata un anno. Durante questo periodo, hanno condotto un importante esperimento sulla crescita dei tessuti viventi in assenza di gravità.

Verso mille giorni nello spazio

Il record di Kononenko non si fermerà qui. La sua attuale permanenza sulla Stazione Spaziale Internazionale durerà fino a settembre 2024, momento in cui avrà accumulato più di mille giorni nello spazio. Il 23 settembre segna il suo ritorno sulla Terra, completando una straordinaria eredità nell'esplorazione spaziale.

READ  Addio, spazzatura spaziale: il Giappone annuncia il lancio di un satellite in legno

Parole di orgoglio e dedizione

In un'intervista con RT, Kononenko ha espresso orgoglio per i risultati raggiunti e ha sottolineato il costante impegno dei cosmonauti russi nell'esplorazione spaziale. “È il mio lavoro, non battere i record. È la professione che mi interessa e che ho sognato fin dall'infanzia. Questo interesse per la possibilità di volare nello spazio, vivere e lavorare in orbita mi motiva a continuare il mio missione”, ha dichiarato Kononenko.

L'universo è stato testimone di un evento storico e Oleg Kononenko continua a lasciare un segno indelebile nell'esplorazione spaziale. La loro dedizione e i loro contributi rappresentano un capitolo straordinario nella storia dell’umanità extraterrestre.