Aprile 16, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Qual è la fase “pre-seed” di una startup?

Qual è la fase “pre-seed” di una startup?

La valutazione media delle startup in fase di “pre-seed” o pre-seed è stata di 925.000 euro nel 2021. In questa fase l’imprenditore accende i motori e attrae i suoi primi investitori. Ma cosa significa per una startup appartenere a questo livello? Quali sono i canali di finanziamento a tua disposizione?

Tutte le principali aziende del mercato Hanno fatto molta strada per diventare quello che sono adesso. Attualmente, si stima che siano più di 1.200 unicorni (aziende che hanno raggiunto un valore stimato di oltre un miliardo di dollari) in tutto il mondo, secondo un elenco Visioni CB. In Spagna, questa stessa disposizione si riferisce a un totale di cinque unicorni, mentre nei paesi dell’America Latina come Messico, Colombia e Cile, il numero è rispettivamente di otto, tre e due.

Per raggiungere questo status, queste aziende hanno dovuto attraversare varie fasi che hanno permesso loro di farlo Realizza la tua idea imprenditoriale e raccogli fondi Necessario per sviluppare e promuovere il tuo progetto perché era un’idea semplice. La fase “pre-seed” è la prima fase che le startup devono attraversare, in cui è necessario definire un’idea di business e ottenere fondi per farla crescere nell’ecosistema.

Nel corso del 2021, le valutazioni delle startup sono raddoppiate. Nel caso di queste società si è raggiunta una media di 925mila euro, mentre l’investimento nell’upstream e nella preserie A ammonta rispettivamente a 2,2 e 7,2 milioni di euro, secondo quanto riportato VII Rapporto Business Angels pubblicato da AEBAN. Inoltre, in America Latina, il 47% di capitale di investimento aziendale (Modello di cooperazione per imprenditori, startup e aziende per valorizzare l’ecosistema dell’innovazione) È preferibile apportare capitale alle startup che sono ancora nella fase di pre-costituzione, secondo un report Pubblicato da “MIT Technology Review in spagnolo”.

READ  La spesa pubblicitaria globale raggiungerà i mille miliardi di dollari entro il 2024

Qual è la fase “pre-seed” di una startup?

La fase di “pre-istituzione” di una startup, nota in spagnolo come pre-istituzione, è il punto di partenza di tutte le attività imprenditoriali. Dopo aver identificato un’opportunità di business nel mercato mirato al pubblico target, l’imprenditore In questa fase, cerca di formare la sua idea Sviluppare un prodotto o servizio innovativo.

Nella fase “pre-seed”, visualizza quindi un prodotto minimo vitale (MVP), vale a dire Il prototipo o la versione beta del prodotto o servizio che desideri lanciare al mercato. Ciò consente di sapere quale interesse avrà la proposta tra i primi consumatori per apportare modifiche che miglioreranno la loro accettazione in base alla loro risposta.

In questa fase , Dovrebbe essere formato il team di progetto inizialeStabilisci le basi legali dell’azienda e pensa alla strategia che vuoi seguire per attirare il pubblico di destinazione. Poiché la fattibilità del progetto è ancora in fase di valutazione, è normale che mantengano i costi al minimo durante la fase di “pre-seed”.

Canali di finanziamento per la fase di “pre-seed” della startup

Imprenditorialità e startup

Tra i diversi modi per finanziare un progetto c’è il “bootstrapping”, un’alternativa che propone di avviare un progetto con poche risorse. Ecco alcuni suggerimenti da tenere a mente quando si applica questo metodo.

Nella fase “pre-seed”, la società non è ancora decollata e manca di un modello di business attraente per attirare gli investitori. quindi, il Le opzioni di finanziamento tendono ad essere più limitate Rispetto ad altre fasi più avanzate, come il seme (“seme”), la fase iniziale (“fase iniziale”) o la fase di crescita (“fase di crescita”).

READ  Visualizzazione brutale dei display collegati

La maggior parte del denaro proviene dall’uomo d’affari e dal suo ambiente, ma ci sono altre fonti Opzioni di finanziamento a cui puoi accedere.

  • Imprenditore o co-fondatore di startup. L’imprenditore o gli imprenditori di solito contribuiscono con i propri risparmi in questa fase per sponsorizzare il loro progetto. Questo metodo è noto come “booting” ed è caratterizzato dal non ricorrere a finanziamenti esterni. Ci sono persino imprenditori che scelgono di seguire il percorso del boot per far crescere la propria startup in fasi successive, senza ricorrere a fondi esterni nel loro viaggio.
  • “Famiglia, amici e pazzi”. Sono conosciuti come “Family, Fools and Friends” nella loro terminologia inglese. Come indica il nome, significa che l’imprenditore si rivolge alla sua cerchia ristretta per ottenere i fondi necessari per sviluppare il suo progetto nella fase di “pre-seed”.
  • ‘Angeli del business’. Investitori privati ​​che versano denaro nelle startup in cambio di una partecipazione nel loro capitale, oltre a fornire tutoraggio agli imprenditori. Sebbene la cosa normale sia che scommettano su startup in fasi più avanzate, alcuni decidono anche di investire in startup nella fase di pre-seed.
  • Raccolta di fondi. Piattaforme di sponsorizzazione in cui un gruppo di persone decide di investire in un progetto in cambio di una ricompensa. Come i “business angels”, è comune vederli dietro startup più avanzate, ma possono anche iniziare nelle fasi “pre-seed”. Kickstarter E Verkamy Questi sono alcuni esempi di piattaforme di “crowdfunding” in cui gli imprenditori possono ottenere fondi per il loro progetto.
  • “raccolta di fondi”. Il metodo con cui i piccoli investitori acquisiscono quote nelle società in cui investono, diventando proprietari della quota nel capitale della società. Tendono a investire in startup nella fase seed, ma alcuni scommettono anche su startup nella fase pre-seed.

Oltre a utilizzare questi canali di finanziamento, gli imprenditori con una startup in fase di “pre-seed” possono anche accedere agli incubatori di startup, organizzazioni che forniscono supporto e consulenza a iniziative di nuova creazione che hanno il potenziale per raggiungere con successo il mercato. Attori che incontrano altri innovatori e stabiliscono sinergie. in questo senso, Scintilla BBVAche accompagna aziende ad alta crescita, collabora con centri di innovazione come Barcelona Health Hub o Startup Valencia.

La fase “pre-seed” di una startup è una delle fasi Le fasi più importanti dell’attività Imprenditorialità, perché forma e analizza la fattibilità del progetto da realizzare. Con il supporto necessario, una piccola impresa può crescere e raggiungere il paradiso dell’imprenditorialità.