Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Spotify aggiungerà informazioni sui suoi prodotti e la possibilità di acquistare direttamente nell'”app” per iOS utilizzando DMA

Spotify aggiungerà informazioni sui suoi prodotti e la possibilità di acquistare direttamente nell'”app” per iOS utilizzando DMA

Madrid, 24 gennaio (Portaltic/PE) –

Nell'ambito dell'adesione definitiva al Digital Markets Act (DMA) nel marzo di quest'anno, Spotify ha annunciato che avrebbe implementato nuove forme di comunicazione nella versione iOS dell'app, come la possibilità di segnalare i propri prodotti, un sistema “sicuro” e semplice” modalità di pagamento e possibilità di acquistare direttamente nell'App”, Qualcosa che non potevo offrire prima A causa delle regole dell'App Store.

IL Legge sui mercati digitali È uno standard che mira a promuovere un mercato tecnologico più giusto e competitivo. Per fare ciò stabilisce nuove regole per le aziende del settore che sono considerate monitor o “gatekeeper”, come nel caso di Google e Apple. Secondo queste regole, le aziende devono sottoporsi ad una serie di obblighi e divieti che garantiscono una concorrenza leale nel settore digitale.

Pertanto, questo regolamento prevede che queste società abbiano una serie di responsabilità, come la condivisione dei propri dati, Includi collegamenti nei tuoi servizi Che trasferisce gli utenti ad altri concorrenti del settore e rende i loro servizi interoperabili con altre applicazioni di aziende concorrenti.

Sebbene la DMA abbia iniziato ad entrare in vigore nel maggio dello scorso anno 2023, le società considerate “gatekeeper” sono state nominate ufficialmente il 6 settembre 2023. È stato quindi indicato che avevano sei mesi per conformarsi ai requisiti di questa legge. Che significa che 6 marzo Il periodo di impegno a quanto stipulato scade.

In questo contesto Spotify ha annunciato alcune novità che inizierà ad implementare nella sua “app” per dispositivi iOS nell'Unione Europea. Tra questi figurano la comunicazione diretta con gli utenti sulle offerte e promozioni di abbonamento, oltre a metodi di pagamento sicuri e semplici; Una serie di scelte che non possono essere presentate A causa delle regole imposte sull'App Store.

READ  Visualizzazione brutale dei display collegati

Lo ha condiviso la piattaforma di contenuti in streaming in una conferenza stampa alla quale Europa Press ha potuto accedere, dove ha indicato di essere in conflitto con Apple “da più di otto anni” per le regole imposte dall'azienda nella sua applicazione. Store, come l'impossibilità di fornire informazioni agli utenti circa modelli di abbonamento, prezzi e offerte all'interno dell'App.

Come ha spiegato Spotify, questi divieti provocano una concorrenza sleale nei confronti delle piattaforme concorrenti, come Apple Music, causando maggiori difficoltà agli utenti nell’abbonarsi o nell’utilizzare il loro servizio.

Commissione del 30% sull'App Store

Uno dei punti che l'azienda deplora è che l'App Store impone tariffe obbligatorie su alcune applicazioni pubblicate nello store – tra cui Spotify -. 30 per cento. Cioè, per ogni abbonamento, l'azienda svedese doveva pagare ad Apple la suddetta percentuale.

Ciò ha lasciato l’azienda di fronte a due scenari: o aumentare i prezzi del 30% in più “sapendo che Apple Music non stava pagando il prezzo”, incidendo sui costi per gli utenti, o assorbire i costi “perdendo completamente il margine commerciale”.

Infine, nel luglio 2023, Spotify ha deciso di lasciare l'app gratuita nell'App Store di Apple e di consentire abbonamenti a pagamento a Spotify Premium al di fuori dell'App Store. Ad esempio, attraverso il tuo sito web.

Blocca la comunicazione con gli utenti

Come dettagliato dalla piattaforma di streaming musicale, Apple ha mantenuto restrizioni sulla comunicazione di Spotify con gli utenti “per anni”. Nello specifico, ha vietato la segnalazione Come abbonarsi a Spotify PremiumOppure diversi sistemi di pagamento, differenze tra piani di abbonamento o eventuali promozioni.

La direttrice delle questioni normative UE di Spotify, Olivia Regnier, ha confermato: “Ci hanno sostanzialmente impedito di comunicare con qualsiasi utente che passava attraverso l'App Store. Questa era una barriera per i consumatori che non erano informati così come per noi e gli sviluppatori.”

READ  Il mercato azionario della regione sta mostrando guadagni oggi, 2 novembre

Ora, la piattaforma ha annunciato che a partire dal 7 marzo e con l'entrata in vigore della DMA, inizierà a implementare un “nuovo Spotify nell'UE”, quindi sarà in grado di fornire informazioni ai consumatori senza restrizioni e avranno la possibilità per effettuare acquisti in-app e Avere metodi di pagamento “sicuri e semplici”.

“Nuovo Spotify nell'UE”

Con tutto ciò, tra le novità che Spotify implementerà, l'azienda ha evidenziato la possibilità di fornire una comunicazione diretta nell'applicazione su offerte di abbonamento, aggiornamenti, prezzi dei prodotti e promozioni per la piattaforma.

Potranno cioè comunicare “chiaramente” con gli utenti nell'app Spotify sui nuovi prodotti in vendita, promozioni, Super Fan Club e prossimi eventi, inclusi Quando gli articoli saranno in vendita Come gli audiolibri.

Seguendo questa linea, hanno confermato che “presto” potranno offrire un metodo di pagamento “sicuro e semplice” nell'app, in modo che chiunque voglia acquistare un abbonamento premium o un audiolibro, oltre a passare da un piano di account individuale al piano Famiglia, “puoi farlo in pochi clic.”

Infatti, ha ribadito, al momento non è possibile specificare il costo dei diversi abbonamenti né le modalità con cui gli utenti possono acquistarli, cosa che «per tutti coloro che vivono nell'Ue, questo sta per cambiare».

Allo stesso modo, gli utenti potranno anche acquistare un audiolibro direttamente dall'App. “Per la prima volta potrai conoscere il prezzo di un audiolibro quando lo cerchi, acquistarlo facilmente e iniziare ad ascoltarlo immediatamente”, ha aggiunto Regnier.

Infine, l'azienda ha precisato che grazie al DMA spera che gli utenti possano scaricare senza ostacoli altre app e servizi Spotify sui propri iPhone. Per esempio, Fornisce la possibilità di scaricare “Spotify for Artists” o “Spotify for Podcasters”.

READ  Hugo Boss aggiorna il suo piano strategico e punta a raggiungere i 5.000 milioni di vendite entro il 2025

Tuttavia, nonostante la piattaforma abbia sottolineato che l’utilizzo della sua “app” dovrebbe essere così semplice per tutti gli utenti ovunque”, in alcuni mercati, gli utenti troveranno comunque “Arresti anomali frustranti causati da Apple.”

“Continueremo a combattere Liberarci dai guardiani significa più scelte per i consumatori e un impatto positivo per artisti, autori, creatori e sviluppatori di tutto il mondo, aggiunge la guida.