Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un Iran e un Nicaragua uniti affrontano le sanzioni statunitensi

Il presidente persiano Seyyed Ibrahim Raisi ha confermato, durante un incontro con il ministro degli Esteri nicaraguense Denis Moncada, nella capitale, che le relazioni bilaterali sulla stessa linea, Iran e Nicaragua, possono neutralizzare gli intrighi Usa.

Il capo dello stato ha considerato le capacità dell’Iran e dell’America Latina come una piattaforma adatta per lo sviluppo delle relazioni tra Teheran e i paesi dell’America Latina, compreso il Nicaragua.

Raisi ha descritto come buone le relazioni bilaterali e la cooperazione positiva e costruttiva tra le due parti nelle istituzioni e organizzazioni internazionali.

Ha anche espresso l’importanza di resistere alle inimicizie e alle pressioni dell’arroganza globale, specialmente da parte di Washington, come uno dei fattori per approfondire la cooperazione tra i due Paesi.

Il presidente persiano ha anche sottolineato l’errore di valutazione della Casa Bianca nei suoi piani contro altri paesi, sottolineando che gli Stati Uniti e i paesi occidentali utilizzano strumenti come i diritti umani contro gli stati indipendenti e di resistenza.

E il ministro degli Esteri nicaraguense, a sua volta, durante l’incontro in una delle sale presidenziali, ha evidenziato la resistenza dell’Iran alle pressioni e alle sanzioni statunitensi.

Moncada, riferendosi all’Accordo di cooperazione globale firmato qui oggi con il suo omologo iraniano, Hossein Amir Abdullah, ha chiesto di accelerare e rafforzare la cooperazione commerciale ed economica tra i due Paesi.

Nelle scorse ore il diplomatico nicaraguense ha iniziato una visita ufficiale, su invito delle autorità persiane, che durerà fino a mezzogiorno di lunedì.

mg/anno

READ  Il Partito Socialista Unificato del Venezuela celebra il suo 16° anniversario (+ foto)