Gennaio 31, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pablo Alvarez Fernandez: “Quello che vediamo oggi nello spazio, lo vedremo domani” | Intervista | Alloggio (candidato astronauta) | Vertice Airbus 2022 | stazione spaziale | Agenzia Spaziale Europea | che | Economia

guarda | Il bilancio dello Stato: cosa nascondono il Congresso e Luna Galvez sulla riserva di emergenza?

– Di recente sei stato selezionato per partecipare alla trasmissione spaziale Artemis.

Sono stato selezionato per iniziare l’allenamento. Ci saranno alcune prime missioni a Stazione Spaziale InternazionaleE poi, con molta fortuna e molto lavoro, forse possiamo andare sulla luna con la missione Artemidea cui l’Europa contribuisce collocando il Modulo di servizio europeo sulla navicella Orion e con varie parti del Gateway, che sarà una futura stazione spaziale in orbita attorno alla Luna.

“Qual è l’obiettivo di Artemis?”

L’obiettivo desiderato è ArtemideOltre al ritorno sulla Luna, lo sviluppo tecnologico e scientifico di ogni tipo ha un impatto sulla Terra soprattutto. Tutto ciò che facciamo nello spazio ha l’obiettivo finale di migliorare la vita di tutti i cittadini di questo pianeta. Andiamo sulla Luna per lottare in qualche modo lì e vedere cosa possiamo sviluppare, come possiamo sfruttare al massimo le risorse che abbiamo lì. Lì non hai quasi niente. Devi provare a usare la regolite (la polvere fine che ricopre la luna) dalla luna per ottenere ossigeno, vivi in ​​condizioni difficili, devi sviluppare pannelli solari che ti forniscono energia, hai molte sfide tecnologiche che in seguito “apparirai” nelle applicazioni Earth. Ci sono molti esempi … quando hanno iniziato a rendere più piccoli tutti i componenti elettronici che in qualche modo sono finiti nei telefoni cellulari. Inoltre, i filtri che abbiamo utilizzato per purificare l’aria sulla stazione spaziale erano molto richiesti quando è iniziata la pandemia nel 2020. L’acqua è una risorsa molto costosa per salire nello spazio, ogni chilo costa un sacco di soldi, quindi tutto viene riutilizzato . In un certo senso, quello che vediamo oggi nello spazio lo vedremo domani. Questi sistemi sono già utilizzati nelle comunità in Africa che hanno problemi idrici. Inoltre, molta biomedicina, scienza dei materiali e, naturalmente, scienziati di esplorazione spaziale.

READ  Facebook Gaming sta costruendo la sua forza contro Twitch e YouTube

“Quanto dura il compito?”

missioni a Stazione Spaziale Hanno fino a sei mesi, quello degli europei. Ma ci saranno anche incarichi inferiori a 10 o 15 giorni al mese. Varia molto, quelli da Orione alla Luna durano inizialmente 24 giorni, ma in futuro aumenteranno gradualmente. Il momento è – il massimo – in 41 giorni. Il limite principale che dovremo affrontare quando invieremo esseri umani (sulla Luna) è la radiazione che riceviamo. È tre volte più alto di quello che riceveresti sulla Luna sulla stazione spaziale, e molto più alto di quello che riceveresti sulla Terra. Questo è il fattore limitante per la durata dei compiti.

– Se la formazione viene completata con successo, la missione partirà nel 2025?

La prima missione non può essere prima del 2026 e ci sarà Stazione Spaziale. Cioè, se tutto va bene, ma forse dopo. I biglietti sono molto limitati. Sono stati selezionati 17 candidati, 17 astronauti. Di questi, 11 sono riservisti che non inizieranno ancora la formazione di base. Ci sono cinque (partner) in gara che inizieranno l’addestramento di base, ci sarà un astronauta con disabilità, un britannico partner nello studio di fattibilità. Il Agenzia spaziale europea Proverà a mettere in orbita una persona con disabilità per la prima volta.

“In cosa consiste la formazione?”

Il primo anno è l’addestramento di base in cui ti insegnano tutto ciò che devi sapere per diventare un astronauta.

-Teorico e pratico?

Teorico, pratico, sì. Quindi ottieni un addestramento progressivo in cui ti specializzi nelle diverse unità della stazione spaziale. Inoltre, devi imparare a tuffarti e sopravvivere, nel caso qualcosa vada storto durante il lancio e cadi, ad esempio, su Salkantay (sorride) e ti ci vogliono due giorni per riprenderti. Devi sapere come vivere, come mangiare e come non prendere un raffreddore se cadi a un’altitudine di 5800 metri. È una formazione molto varia.

READ  L'uso obbligatorio della mascherina negli spazi aperti potrebbe essere revocato, secondo il ministro della Salute Francisco Coma - Prensa Libre

-Quando inizierà?

3 aprile del prossimo anno.

“Dovresti trasferirti in un’altra città?”

Sì, (allenamento) a Colonia, dov’è Centro europeo di cosmonautica In Germania. Ci andrò a marzo.