Gennaio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Portaltic.-Nvidia aggiorna le sue GPU 2019 con la nuova GeForce RTX 2050 per laptop

20-12-2021 Nvidia GeForce RTX 2050. Politica di ricerca e tecnologia NVIDIA

Madrid, 20 (Portaltic / EP)

Nvidia ha presentato la sua nuova linea di unità di elaborazione grafica (GPU, in breve in inglese) per laptop, GeForce RTX 2050, MX 570 e MX550, che intende rilasciare la prossima primavera 2022 nonostante un aggiornamento dello stato seriale rilasciato nel 2019.

Come spiega l’azienda sul suo sito Web, con queste nuove schede grafiche intendono “presentare più opzioni per giocatori e creatori”, poiché ognuna si adatta alle diverse esigenze in termini di prestazioni e potenza.

La GeForce RTX 2050 è dotata di 2048 core CUDA che possono raggiungere i 1477MHz con un consumo di 30-45W (rispetto all’RTX 2060 che arriva a 115W). È dotato di una configurazione di memoria GDDR6 da 4 GB e di un display dell’interfaccia a 64 bit.

È un nuovo membro della famiglia di schede grafiche GeForce RTX 20, l’ammiraglia Nvidia introdotta nel 2019, a cui è succeduta la famiglia RTX 30 lo scorso anno, che attualmente sta riscontrando gravi problemi di fornitura.

Nel frattempo, l’MX550 e l’MX570 sono offerti come due soluzioni grafiche a basso consumo. Da parte sua, il processore grafico Nvidia MX570 afferma di essere “la più veloce delle GPU MX”, secondo il marchio. Nvidia ha indicato che questa scheda ha più core CUDA, una tecnologia utilizzata per elaborare i dati in parallelo.

Rispetto ai modelli precedenti, GeForce MX570 consente l’editing di video e foto, nonché uno sviluppo di giochi più veloce in termini di grafica integrata.

Infine, la Nvidia GeForce MX550 offre un aggiornamento rispetto alla sua versione precedente, la GeForce MX450, che ha un numero maggiore di core CUDA. Ciò migliora le prestazioni quando si utilizzano programmi come Adobe Lightroom e Premiere.

READ  Xbox Game Pass 7 aggiunge nuovi giochi: Age of Empires 4, The Forgotten City e altro